Gio. Gen 21st, 2021

 Una forte scossa di terremoto è stata registrata poco prima delle 21,30 nella fascia sud della Sicilia Orientale. La scossa è stata di magnitudo 4.7 con epicentro lungo la costa ragusana. La terra ha tremato per una quindicina di secondi, interessando in particolar modo le zone di mare, come Marina di Ragusa, Marina di Modica, Pozzallo fino ad arrivare alla zona tra Marzamemi ed Avola.
Nella zona Marina di Ragusa è stato sentito un forte boato prima del sisma. Lo stesso è accaduto a Pozzallo dove i cittadini si sono riversati in strada.
Il terremoto è stato avvertito anche in provincia di Siracusa. Nel capoluogo nella zona di piazza Adda i palazzi hanno tremato tra il panico degli abitanti della zona. Anche a Floridia e Solarino, così come nella zona sud, Portopalo, Pachino, Rosolini e Noto, il terremoto ha ingenerato molta paura e preoccupazione.
Anche a Floridia nella zona delle Torri di Vignalonga le persone sono scese in strada. Qualcuno ha paragonato il terremoto di questa sera a quello del 13 dicembre del 1990 con epicentro a 15 chilometri di profondità tra Vittoria e Santa Croce Camerina. Tantissime le chiamate al centralino dei vigili del fuoco.
In provincia di Catania il terremoto è stato sentito a Mazzarrone, fino a Caltagirone.
In corso le verifiche della Protezione civile. Al momento non si ha notizia di danni nè di feriti.
La terra ha tremato anche ai piedi dell’Etna dove in molti sui social hanno segnalato la forte scossa avvertita a Catania città e in diversi comuni dell’Hinterland tra cui Misterbianco, Acireale e Sant’Agata Li Battiati.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.