Lun. Nov 29th, 2021

Oggi l’Associazione pianigiana  ha manifestato nei pressi dell’Ospedale palmese per la difesa della salute e per la riaperture degli ospedali del territorio.

Alla manifestazione ha aderito l’Amministrazione Comunale presente con il Sindaco, Avvocato Giuseppe Ranuccio e diversi Assessori e Consiglieri Comunali.

Alla manifestazione erano presenti,tra gli altri , dei soci di “Pro Salus”,alcuni  operatori sanitari e l’Onorevole Marcello Anastasi.

“Questo Ospedale-ha dichiarato Aldo Polisena-era negli anni passati, un punto di eccellenza ed era dotato di vari reparti come  Ostetricia,ginecologia,medicina,rianimazione e chirurgia e l’unica camera iperbarica della Regione”.

“Nel disastro dello smantellamento delle strutture ospedaliere –ha sostenuto il Sindaco Ranuccio-il vecchio ospedale doveva diventare una Casa della Salute e ancora stenta a decollare, cosi’ come, non apre ancora  il cantiere per il nuovo Ospedale”.“La nostra e’ una battaglia di civilta’ –ha affermato Stefania Marino Presidente di Pro Salus-per avere una sanita’ che il nostro territorio merita”.“Io ricordo la grande funzione esercitata dal “Pentimalli” nei confronti di Palmi e dei vari comuni vicini e preaspromontani”.Questo ha affermato l’’Onorevole Marcello Anastasi ,capogruppo di “Io resto in Calabria” in Consiglio Regionale.Rivendichiamo non solo l‘apertura dei punti di eccellenza-ha affermato Luigi Ottavio Codova Vicepresidente di “Citta’ della Piana”- ma anche i 650 posti letto che spettano al nostro comprensorio.”

Sono intervenuti tra gli altri: il Dott. Pino Randazzo;Lucio Ettore Presidente del Tribunale per la difesa del malato;Alessandra Bonaccorso Consigliere Comunale;la dottoressa  Domenica Maria Di Certo,Enzo Mileto ed  infine il Presidente dell’Associazione organizzatrice dell’evento,Architetto Armando Foci, il quale ha affermato che :” La riorganizzazione della sanita’ della Piana passa  dalla costruzione del nuovo Ospedale e dei suoi 328 posti letto,ma anche dalla creazione complementare  di specializzazioni dislocate nelle altre strutture ospedaliere esistenti  e dallo stesso potenziamento dell’Ospedale di Polistena.Questa idea proporremo quanto prima al Commissario alla sanita’ Guido Longo”.

Palmi 22 Dicembre 2020          Aldo Polisena                   

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.