Dom. Apr 11th, 2021

Registrati 11 nuovi casi e sono quasi ottocento le ordinanze di quarantena

Non accenna a rallentare la diffusione del contagio da Covid-19 dove i casi di positività sono saliti ad un totale di 92 persone tutt’oggi risultati attivi al tampone molecolare. 11 nuovi casi quindi per Bovalino che sta vivendo una situazione mai vissuta prima in tema di pandemia.

Mentre le ordinanze di quarantena sono quasi ottocento, si registrano due ricoveri in ospedale mentre 93 sono i soggetti guariti, insomma in tutto quasi 1000 persone su un totale di circa 10.000 abitanti sono state interessate dal Covid in questa seconda ondata. I numeri nonostante mappature varie sembrano destinati ad aumentare, sarà mancato il senso di responsabilità o chissà cosa ma parlano chiaro e purtroppo Bovalino non può permettersi ulteriori leggerezze.

Le festività appena concluse con ogni probabilità porteranno altri contagi, vuoi per lo shopping o per le cene “clandestine” che nonostante zone rosse e restrizioni si sono tenute comunque .

Così i tre decessi, più un quarto non ufficiale ma forse sempre a causa del Covid-19, portano il primo cittadino Vincenzo Maesano a sottolineare come «la situazione è seria, non possiamo permetterci di abbassare la guardia sottovalutando quanto sta accadendo alla nostra comunità. Raccomandiamo di seguire scrupolosamente le regole al fine di prevenire il contagio, nessuno può ritenersi immune dal contagio, chi non indossa la mascherina o nasconde i sintomi mette in pericolo se stesso, i propri cari e la collettività. È indispensabile tenere dei comportamenti responsabili».

Dunque, dopo l’ordinanza regionale sulla chiusura delle scuole fino al 31 gennaio, è arrivata anche quella del Comune che chiude anche la scuola dell’infanzia, “risparmiata” dall’ordinanza regionale, e che adesso sospende le attività scolastiche in presenza fino al prossimo 16 gennaio.

Fonte : gazzetta del sud

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.