Ven. Apr 23rd, 2021

Inoculate 1.502 dosi,solo 2 reazioni avverse subito rientrate

Al Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria si è chiusa oggi la prima sessione della campagna vaccinale anti-covid che ha riguardato i dipendenti e il personale di supporto che frequenta abitualmente gli ambienti ospedalieri. Lo comunica la direzione generale dell’Azienda ospedaliera con una nota nella quale si precisa che “a fronte dei 1250 consensi espressi dai dipendenti sono state effettuate 1504 vaccinazioni”. Il numero maggiore è dovuto al fatto che “alcuni dipendenti hanno scelto di aderire alla campagna rilasciando il formale consenso all’atto della registrazione, immediatamente prima di sottoporsi alla vaccinazione. Ad un certo numero di persone, non consistente, – è detto nella nota – è stata differita la somministrazione per motivi prudenziali in quanto soggetti affetti da recenti episodi febbrili o altre patologie, ovvero perché da poco sottoposti a vaccinazione antinfluenzale. Inoltre, con le dovute cautele, è stata data l’opportunità di vaccinarsi anche a quei dipendenti che presentavano relative controindicazioni, per la presenza di allergie e malattie autoimmuni attive e storia di crisi convulsive. Due dipendenti, in particolare, hanno ricevuto il vaccino in zona protetta, distesi in barella e con accesso venoso”. I vaccini sono stati somministrati all’interno di in un unico ambiente suddiviso in sette postazioni e dotato di un ampio spazio dedicato all’osservazione del vaccinando dopo l’inoculazione. Il tutto sotto il coordinamento del covid manager Carmelo Mangano, e del direttore medico del presidio, Antonino Verduci. “Si sono registrati – riporta ancora la nota – solo due casi di reazioni avverse, prontamente rientrati. Non si sono registrati, invece, casi di effetti collaterali né immediatamente dopo la somministrazione né a distanza di giorni, fatto salvo l’indolenzimento della zona interessata che ha avuto durata di alcune ore e che è risultato piuttosto comune tra i soggetti sottoposti a vaccino. La somministrazione dei richiami dei vaccini eseguiti nella prima sessione avrà luogo dal 25 al 29 gennaio, con le stesse modalità organizzative tenute fino ad oggi”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.