Dom. Feb 28th, 2021

La FP CGIL ha già manifestato il proprio vivo apprezzamento per l’opera indispensabile svolta dal personale sanitario relativamente all’attività di vaccinazione, sia in Azienda ospedaliera, che, parzialmente, in ASP.
In maniera idonea il vaccino è stato somministrato prioritariamente agli operatori sanitari proprio per garantire che chi si occupa di tutelare la salute collettiva, ed ha già pagato in termini di vite umane un prezzo altissimo, abbia un’arma in più a propria tutela.
Proprio per tale motivazione la scrivente ritiene necessario ed indifferibile che, anche per il personale che opera nel Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, parimente esposto al micidiale virus per la tipologia del servizio di soccorso tecnico urgente che garantisce a tutta la popolazione, si predisponga una immediata pianificazione del piano vaccinale.
Purtroppo anche il personale del Comando provinciale di Reggio Calabria è stato più volte interessato da contagi che, alla data del 15 gennaio c.a. ammontano a 20 unità in quarantena poiché risultate positive al COVID-19 oltre a quelli in quarantena fiduciaria per contatti diretti o indiretti.
Ciò ha comportato non pochi problemi, si è proceduto a raddoppi turno e utilizzo dello straordinario per garantire comunque il dispositivo di soccorso, che non si è mai interrotto.
In tal senso la FP CGIL ritiene indispensabile inserire, con assoluta priorità tutto il personale dipendente del Comando dei Vigili del Fuoco di Reggio Calabria, già nella prima somministrazione utile dei Vaccini.
Tale richiesta è già stata fatta a livello centrale ma, vista la particolarissima situazione della nostra Provincia e della Regione tutta, è auspicabile che sin da subito i Vigili del Fuoco del Comando di Reggio Calabria accedano tramite apposito accordo alle dosi vaccinali.
Funzione Pubblica CGIL Reggio – Locri

Il Segretario Generale
Francesco Callea

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.