Sab. Apr 17th, 2021

Ci sarà anche il ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali Teresa Bellanova tra gli ospiti di “Agriinweb”, la prima fiera virtuale per l’agricoltura della Calabria che si inaugura oggi, venerdì 29 gennaio, alle ore 16 su www.agriinweb.it. Il ministro, in particolare, interverrà nella mattinata di lunedì 1 febbraio alla tavola rotonda “Prodotto  Locale: produttori e promotori si confrontano”.

La cerimonia online dell’apertura della kermesse espositiva su www.agriinweb.it si aprirà con il taglio del nastro virtuale e la benedizione da parte del vescovo della Diocesi di Lamezia Terme, Mons. Giuseppe Schillaci.

Alla cerimonia virtuale di inaugurazione di oggi, parteciperanno i rappresentanti di: Regione Calabria, Amministrazione provinciale di Catanzaro, UnionCamere Calabria, LameziaEuropa, Associazione Florovivaisti Italiani, Acli Terra Calabria, Copagri Calabria, Cia Calabria, Coldiretti Calabria, Associazione regionale allevatori Calabria, Ordine degli agronomi e forestali della Calabria, Accademia del Bergamotto e Museo del Cibo e Blazon Social Job Community.

Quella di “Agriinweb” è un’offerta espositiva di prima grandezza: circa 150 espositori diretti oltre a vari Consorzi, 24 eventi, show cooking, 100 tra relatori e ospiti rappresentano i numeri ma anche la cifra di uno sforzo collettivo messo in campo dai componenti del “Comitato Lamezia” che si sono avvalsi delle riconosciute competenze di ‘LTWEB srl’ per realizzare l’importante e innovativa piattaforma

La prima fiera virtuale per l’agricoltura in Calabria si pone in continuità storica con la Fieragricola di Lamezia Terme e, al tempo stesso, ne rappresenta la necessaria evoluzione per rispondere alle nuove esigenze di produttori, visitatori e potenziali clienti.

In un momento storico che vede anche le manifestazioni espositive doversi confrontare con le restrizioni imposte dall’emergenza epidemiologica, la prima fiera virtuale è una risposta alle necessità di promozione di aziende e produttori in una chiave più adatta alle esigenze della società attuale. E’ un punto di incontro, inoltre, fra offerta e domanda, diretta e senza intermediazione, certificata con la cosiddetta tecnologia blockchain della Blazon Social Job Community. quella dei registri digitali non modificabili applicata alla difesa del settore agroalimentare per garantire trasparenza ai consumatori e protezione dai falsi.

 

Diversi gli appuntamenti che si segnalano nel corso delle cinque giornate della fiera con l’intervento di numerosi esperti che spazieranno, solo per citare alcuni argomenti, dagli “Strumenti di innovazione scientifica in agrifood e nutraceutica” (a cura dell’Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro), “Alla scoperta delle radici attraverso la valorizzazione dei luoghi della cultura, delle tradizioni e dell’enogastronomia” (a cura dell’Assessorato Regionale alle Attività Produttive). Dal seminario: “Agricoltura e Distretti del Cibo azioni di sviluppo economico ecosostenibili nella Programmazione Europea 2021-2027” (a cura dell’Associazione Acli Terra Calabria) alle “Opportunità di Transizione 4.0 per le imprese del settore agroalimentare” (a cura di Enterprise Europe Network di UnionCamere Calabria).

La prima fiera virtuale per l’agricoltura, inoltre, ha ricevuto il patrocinio gratuito della Regione Calabria (attraverso l’assessorato alle attività produttive e l’assessorato all’agricoltura), dell’Amministrazione Provinciale di Catanzaro, di LameziaEuropa, dell’Università Magna Graecia di Catanzaro e dell’UnionCamere della Calabria con Enterprise Europe Network.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.