Lun. Apr 19th, 2021

Depositata una proposta di legge a firma delle deputate del Movimento 5 stelle Valentina Barzotti e Elisabetta Barbuto che prevede le modifiche all’articolo 2 della legge 29 maggio 1982 n 297 e dell’articolo 209 del D.I.gs n 14 del 2019 in materia di tutela dei crediti per retribuzioni indennità e contributi previdenziali dei lavoratori nei casi di mancato accertamento del passivo fallimentare per previsione di insufficiente realizzo. «Ad oggi – dichiara Barzotti – la legge non tutela i lavoratori che non possiedono un titolo giudiziario che accerti i loro crediti in caso di procedura pre-fallimentare dell’impresa, dobbiamo quindi semplificare. Con questa proposta di legge indichiamo una procedura che consente ai lavoratori di poter accedere al fondo, che prevede le ultime tre mensilità e il Tfr, senza questo titolo esecutivo. Sarà l’Inps a procedere da sola e verificare nel più breve tempo possibile se i crediti siano dovuti al lavoratore, per poi liquidarli». «Noi del Movimento 5 stelle siamo tenuti a continuare il processo di semplificazione già messo in atto e al contempo assicurare i diritti ai lavoratori, oggi più di ieri», conclude Barbuto.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.