Mer. Apr 21st, 2021

Proprietario di fatto 28enne ritenuto organico a cosca di Zungri

La pizzeria ‘La Contessa’ di Montecatini Terme (Pistoia), in piazza Italia, è stata sottoposta a sequestro preventivo dai carabinieri su disposizione del gip di Firenze, nell’ambito di un’inchiesta delle direzione investigativa antimafia (Dia) del capoluogo toscano. Secondo quanto emerso dalle indagini, la proprietà del locale, del valore di circa 100.000 euro, sarebbe di fatto riconducibile a Valerio Navarra, 28enne calabrese trasferitosi in Toscana nel 2016, attualmente detenuto e ritenuto organico alla cosca di ‘ndrangheta di Zungri. L’inchiesta, nella quale sono indagati l’uomo e la convivente – alla quale è formalmente intesta l’attività commerciale – ipotizza il reato di trasferimento fraudolento di valori con l’aggravante della finalità mafiosa. Le indagini, coordinate dal pm della Dda Giuseppina Mione hanno preso le mosse da due precedenti inchieste. Una fiorentina, che ha permesso di scoprire un traffico di droga gestito da albanesi col coinvolgimento di Navarra, per questo condannato in primo grado a cinque anni di reclusione per traffico di stupefacenti; e un’altra, stralciata per competenza dalla Dda di Firenze e trasmessa a quella di Catanzaro, che ha permesso di contestare a Navarra l’appartenenza alla cosca di ‘ndrangheta operante a Zungri (Vibo Valentia), e altri reati sempre aggravati dalla finalità mafiosa. Secondo quanto spiegato dai carabinieri, la pizzeria era stata acquistata da Navarra, nel 2017, e intestata alla compagna per eludere le disposizione di legge in materia di prevenzione patrimoniale.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.