Ven. Apr 23rd, 2021

Nei giorni scorsi avevamo anticipato che sarebbero potute cadere alcune limitazioni in merito alle attività sportive (vedi articolo), ma adesso le nuove regole del protocollo per la riapertura di palestre e piscine studiato dal ministero dello Sport sono passate al vaglio del Comitato tecnico scientifico che le ha sostanzialmente validate.

L’eventuale riapertura dovrà essere contenuta nel prossimo Dpcm che a questo punto sarà adottato dal nuovo governo Draghi.

Per gli impianti sportivi gli scienziati confermano quanto già era emerso come ipotesi nelle ultime settimane: e cioè riapertura limitata solo per le attività individuali con modulazione a seconda del colore delle regioni.

Come svelato da una bozza pubblicata dal Corriere della Sera anche gli sport di contattato e quindi il calcio potrebbe sperare in un ritorno in campo almeno nelle zone gialle: «in zona arancione: oltre alle attività consentite nelle aree “zona rossa” (quindi jogging e altri sport individuali all’aperto ndr), sono consentite nelle palestre, piscine e tensostrutture le attività sportive di base individuali, anche acquatiche, e le attività sportive dilettantistiche non di squadra o di contatto; sono inoltre consentiti gli allenamenti per le attività sportive di contatto e per gli sport di squadra esclusivamente se svolti in forma individuale, nel rispetto del distanziamento e del divieto di assembramento. Consentite le attività sportive e di danza indirizzata ai bambini in età scolare, in coerenza con l’apertura delle scuole. In zona gialla «oltre alle attività consentite nelle aree “zona rossa e zona arancione”, sono consentiti gli allenamenti per gli sport da contatto e di squadra dilettantistico e di base».

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.