Lun. Apr 19th, 2021

Abbiamo appreso ieri che un grande magistrato come Armando Spataro che tiene alla sua terra ma soprattutto alla legalità e si è’ fatto carico della denuncia di un cittadino presentata due anni fa e che evidenziava le conseguenze letali che l’inquinamento e lo smog fuori controllo ha provocato   sulla città di Torino e sulla Regione Piemonte. Ebbene l’ex capo della Procura di Torino, ricordiamo un magistrato in prima linea contro la mafia, consapevole che i reati ambientali sono gravi quanto i reati di mafia e compromettono la salute dei cittadini e il futuro dei loro figli, ha affidato una consulenza ai carabinieri del Noe. Ed ora la notizia clamorosa: i vertici della regione e del comune attuali e passati sono oggetto di una indagine della Procura di Torino per disastro ambientale. Evviva allora si può fare! Allora lo Stato può dare un segnale in Italia e non guardare rassegnato al degrado più immondo in cui una amministrazione fuorilegge   ha scaraventato la città! Spetta a noi cittadini ora presentare una serie di esposti alla Procura della Repubblica di Reggio Calabria e alla Prefettura (che sostanzialmente si è chiamata fuori, ora magari rivedrà le proprie opinioni guardando quanto sta succedendo in Piemonte) e impegnarsi perché nessuno può fare passare per normale uno scempio e un pericolo oggettivo per i cittadini. Nessun tribunale potrà mai sostenere che quanto è accaduto e sta accadendo a Reggio è normale. Nessun uomo di legge che si definisce tale potrà mai fare spallucce in merito al disprezzo e alla criminale inerzia dimostrata dagli amministratori di questa città che si sono succeduti negli anni sul tema dell’ambiente e della salute dei cittadini.   Il Piemonte ha aperto un varco, grazie a un grande PM come Spataro che si è fatto carico di un problema serio, e sono sicuro che potrebbe accadere anche in Calabria. Prepariamoci alla lotta!!!! Lo ha dichiarato Klaus Davi.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.