Mer. Apr 21st, 2021

La giornalista Dalila Nesci è stata nominata sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con la delega al Sud e alla Coesione territoriale. È deputata del Movimento 5 Stelle eletta nel Collegio plurinominale Calabria 2. È componente della “Commissione Affari Sociali” e della “Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere”.

Nata a Tropea il 23 settembre 1986, laureata in Giurisprudenza all’Università Mediterranea di Reggio Calabria, è giornalista pubblicista iscritta all’Ordine della Calabria dal 22 settembre 2011.
Ha cominciato nel 2007 con il periodico mensile “Tropeaedintorni.it” di Salvatore Libertino e nel 2012 ha coordinato l’Ufficio Stampa e diretto la Comunicazione del Movimento Cinque Stelle di Palermo durante i mesi di campagna elettorale delle elezioni comunali. È stata, inoltre, addetta stampa del “TropeaFestival Leggere&Scrivere” e del “Premio Letterario Nazionale Tropea”.
Nel 2010 si è attivata nel meetup di Reggio Calabria dedicandosi particolarmente ai referendum contro il nucleare e per la gestione dell’acqua pubblica.
È al suo secondo mandato parlamentare. Nella precedente legislatura è stata vicepresidente della Commissione Politiche dell’Unione Europea, componente della Commissione Affari sociali, del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa, della Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi, della Commissione Politiche dell’Unione europea, della Giunta per le autorizzazioni e del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa.

Il suo motto, “Credo nel cambiamento culturale come pilastro fondamentale per un Paese veramente diverso e quindi democratico”, è stato sempre al centro del suo impegno politico e sociale. Attenta ai problemi del territorio e ai bisogni dei cittadini, dalla sanità all’informazione, da giornalista è stata sempre vicina ai colleghi in difficoltà, vittime di minacce, di editori senza scrupoli o di amministrazioni pubbliche tutt’altro che disponibili a garantire trasparenza e pari opportunità per quanti hanno sempre creduto nella meritocrazia.
In Dalila Nesci, insomma, i giornalisti calabresi hanno trovato un’alleata attenta e sensibile. La nomina a sottosegretario alla Presidenza del Consiglio premia, dunque, il suo valore e la sua tenacia.
A Dalila Nesci le più vive congratulazioni del direttore di Giornalisti Italia, Carlo Parisi, e della Redazione, nella certezza che saprà onorare al meglio il prestigioso incarico affinché il Sud non si allontani ancora di più dalla Capitale e dal resto del Paese.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.