Mer. Apr 21st, 2021

E’ dunque arrivato il giorno della verità per la categoria dell’Eccellenza.

Oggi alle 16.30 il Consiglio Federale, dopo aver raccolto tutte le proposte e le considerazioni provenienti dai comitati regionali, si riunirà con questi e deciderà sulla ripartenza del campionato.

Gli scenari che potrebbero uscire fuori dalla riunione di oggi sono sostanzialmente tre:
– sospensione definitiva del campionato: il che vorrebbe dire che questa stagione verrebbe saltata completamente e si riprenderà direttamente dopo l’estate;

– ripresa del campionato con modalità in linea al protocollo sanitario adottato in serie D e con un format diverso per finire la stagione visto i tempi ridotti per recuperare tutte le giornate (l’Eccellenza infatti è ferma dal 25 ottobre e ad oggi sono già una quindicina i turni da recuperare ed è improbabile che si possa terminare sia il girone d’andata sia quello di ritorno);

– rinvio ulteriore della decisione in attesa di eventuali nuovi provvedimenti del nuovo governo, anche in considerazione del fatto che il Dpcm ora in vigore scadrà il 5 marzo.

Per ora, se non ci dovesse essere un nuovo Dpcm, a partire dal 5 marzo potranno riprendere gli allenamenti e Cosimo Sibiliapresidente della Lega Nazionale Dilettanti, nei giorni scorsi ha paventato l’ipotesi di un’eventuale ripresa delle partite di campionato un paio di settimane dopo la ripresa degli allenamenti. Va considerato soprattutto il fattore economico, dal momento che, se il protocollo sanitario da adottare imporrà i tamponi alle squadre, ci sarà un’importante costo di migliaia di euro di cui le società dilettantistiche saranno chiamate a farsi carico.

Nonostante il forte desiderio di ripartire e di tornare in campo, le indiscrezioni sulle decisioni che verranno prese oggi non sono ottimiste dal momento che il fattore economico è sicuramente un ostacolo importante per le società dilettantistiche, molte delle quali preferirebbero attendere settembre per tornare in campo con la certezza di giocare il campionato con più stabilità.

Va precisato comunque che la Lega Nazionale Dilettanti sta lavorando già da tempo a un nuovo protocollo sanitario che possa venire incontro alle esigenze economiche delle società, mantenendo un alto livello di sicurezza sanitaria.

tuttocampo.it

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.