Dom. Apr 11th, 2021

È stato interessante e produttivo il confronto  virtuale tra i rappresentanti della Jonica Holidays e il Corsecom.

In effetti in questo confronto è emerso la sintesi di un costante e intenso lavoro che pur in questo tormentato periodo di pandemia gli esponenti di queste due organizzazioni che da diversi anni operano in  stretta sinergia,hanno sviluppato senza  abbandonarsi allo sconforto e arrendersi di fronte ai preoccupanti  segnali provenienti non soltanto dei nostri territori regionali e nazionali ma da diversi angoli del mondo.

Il Presidente della Jonica Holiday Maurizio Baggetta   per diversi anni componente del  direttivo nazionale dei Direttori d’Abergo oggi ritiene anche la Presidenza di FederAlberghi nell’ambito della Citta Metroolitana ed e’ stato uno dei protagonisti nella stesura del Progetto per lo sviluppo Turstico della Locride 2019/2021

 In questi lunghi mesi di coronavirus, spinto  dall’ esperienza 

che lo caratterizza non ha mai smesso di interessarsi delle allarmanti problematiche che hanno investito   e stanno investendo il settore e che mettono a rischio la stessa sopravvivenza di diverse strutture ricettive .

Affiancato dal Vice Presidente del Consorzio Maurizio Reale e dal responsabile della comunicazione Tony Silipo  in questi mesi ha mantenuto e continua a mantenere continui contatti con l’Assessore Regionale al Turismo,con Federalberghi, ‘l’Associazione Regionale  e Nazionale.dei Direttori d’Albergo.

In questo contesto Baggetta sta seguendo l’elaborazione in corso  del  Distretto Turistico che tutti insieme bisogna sostenere   affinché si realizzasse,e che rappresenterebbe una realtà molto significativa per il territorio.

A questi contatti si stanno rivelando di particolare importanza le azioni dei due  Tour  Operator che fanno parte della Jonica Holidays: Antonio Muia e Pino Canzoniere che in stretto rapporto con le Organizzazioni di Livello Nazionale stanno lavorando su iniziative e programmi in linea con le misure previste nel loro Progetto ,attualizzandoli con le nuove e complesse realtà’ che in seguito alla pandemia si sono create nello scenario turistico Regionale .. Nazionale….Internazionale.

Naturalmente si spera che l’evoluzione dei vaccini e le misure prese per contenere la Pandemia , possano lasciare dei margini per poter riprendere l’attività’ e di conseguenza che non trovi impreparati gli Operatori del Settore.

La stessa mobilitazione che sta caratterizzando la Jonica Holidays si e’riscontrata e si riscontra nel Corsecom che in previsione della fine della Pandemia , opera affinche ‘il territorio si dimostri per quanto possibile pronto e organizzato per una politica d’accoglienza capace di affrontare, contenere, riparare le profonde , vaste ferite provocate dal terribile Virus.’ 

Con questo obiettivo il Corsecom già’ da diversi mesi si e’ mobilitato creando un Centro Studi e mobilitando qualificati Esperti nei vari settori,Economisti,Docenti Universitari,Associazioni di Categoria ,Imprenditori, Sindacati…

Esponenti del terzo Settore…

Questa “rivoluzione culturale” ,questa voglia di lavorare in sinergia che parte dalla base viene molto apprezzata e incoraggiata  da Dirigenti di vari Ministeri, dal vertice dei Sindacati Regionali e Nazionali da  importante  Testate Giornalistiche e Televisive ,dalla diffusione che viene data attraverso  i Social.

Diffuso apprezzamento  viene evidenziato per la decisione del nuovo Governo di istituire finalmente il Ministero del Turismo che certamente darà maggiore impulso a tutto il settore.

Stimolati da questa significativa partecipazione di diversi soggetti che si riscontra ai diversi livelli e per cercare di dare impulso alle iniziative degli Operatori che sono stati quelli maggiormente più’ colpiti dal Virus ,il Centro Studi ha già avviato dei contatti oltre che con le organizzazioni del settore anche con esponenti Politici Regionali , con responsabili di Dipartimenti,  con i nuovi eletti nel Consiglio della Città Metropolitana, ed in particolare con il vertice dell’Associazione dei Comuni.per acquisire notizie , dati,suggerimenti e mettere a punto azioni e interventi per affrontare nei limiti delle possibilità’ la prossima stagione turistica/balneare . 

Questa viva partecipazione e cooperazione ha notevolmente contribuito a rafforzare sul territorio un “Fronte Unico”” che sarà’ estremamente utile nei rapporti con le Istituzioni e  indurrà il Centro Studi ad attivarsi per contribuire ad accellerare ’i tempi   affinche la Locride finalmente si possa dotare di un Progetto chiaro,  concreto, realistico,  condiviso a breve,medio, e lungo termine che possa veramente dare un volto nuovo , moderno ,competitivo alla Locride del Futuro.

Il Presidente Maurizio Baggetta da sempre convinto dalla grande potenzialità’  dei 42 Comuni, a nome di tutti gli Operatori del turismo,piuttosto preoccupato,rivolge a tutte le Istituzioni un forte APPELLO precisando che se ancora il territorio della Locride continuerà’ ad andare avanti ,ad operare, senza darsi un Progetto , una programmazione come sopra precisato,e dare un segnale forte di cambiamento , tante  delle strutture ricettive che sono già’in affanno cesseranno definitamente le loro attività’ e questo rappresenterà un pagina nera nella tanto pubblicizzata Riviera dei Gelsomini.

La Segreteria del Corsecom

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.