Mer. Apr 21st, 2021

“Sempre aperti a donare”: un’iniziativa a sostegno delle comunità locali partita in diverse città e che porterà entro marzo 2021 alla distribuzione di 100.000 pasti caldi alle strutture che offrono accoglienza a persone in difficoltà

La gioia che dona un pasto diverso dal solito, a volte, è anche meglio di una carezza. Per questo nasce la collaborazione tra Banco Alimentare, McDonald’s e Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald con lo scopo di donare 100.000 pasti entro fine marzo alle persone più bisognose della penisola, attraverso l’iniziativa “Sempre aperti a donare”.

In Calabria saranno 300 i pasti caldi che verranno consegnati ogni settimana dai diversi punti vendita della regione. I ristoranti McDonald’s di Rende, in via Kennedy, presso il centro commerciale Metropolis, Siderno, presso il centro commerciale La Gru lungo la SS 106 e Catanzaro, lungo la SS19, presso il centro commerciale Le Fontane saranno coinvolti da vicino nel progetto. I team di lavoro dei ristoranti si occuperanno della preparazione dei pasti ritirati, smistati e consegnati a domicilio dai volontari di Banco Alimentare Calabria a diverse associazioni benefiche attive sul territorio, tenendo conto delle esigenze locali. Le strutture caritative coinvolte nel progetto sono, tra le altre: la Cooperativa Sociale La Terra, l’Arcipesca Fisa di Siderno, la Caritas Parrocchiale San Nicola di Bari di Gioiosa Jonica, il Centro di Solidarietà Catanzaro Marina e la Chiesa Evangelica della Riconciliazione.

“In tutta la Calabria sosteniamo circa 135.000 persone fornendo loro alimenti di prima necessità. Tra queste, molti sono ragazzi e bambini. Sappiamo che per loro un pasto al McDonald’s è un momento di festa. Per questa ragione, in particolare, a Cosenza – afferma il direttore generale del Banco Alimentare della Calabria, Gianni Romeo – il Banco intende aiutare le comunità per minori presenti in città e nell’hinterland. Sono i bambini e gli adolescenti la fascia di popolazione più duramente provate dalla pandemia. Coloro che vivono in comunità, se possibile, lo sono un po’ di più e noi abbiamo pensato di regalare loro un sorriso”. Fino a marzo 2021, data in cui si concluderà il progetto, saranno circa 4.500 i pasti consegnati e – si spera – i sorrisi regalati.

Questa iniziativa conferma e consolida l’impegno che lega McDonald’s e Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald al Paese e alle comunità locali con l’obiettivo di contribuire ad alimentare il circolo virtuoso generato dalle associazioni benefiche con cui collabora, specie nel difficile momento che stiamo attraversando, segnato dall’emergenza Covid.

Banco Alimentare della Calabria
Banco Alimentare è un’organizzazione che si occupa di lotta allo spreco alimentare dal 1989 ed è composta da una Rete di 21 Banchi regionali dislocati su tutto il suolo nazionale. In Calabria il Banco è vicino a quasi 135.000 persone attraverso 594 enti caritativi cercando di individuare le esigenze del territorio al passo di una società in continuo mutamento.

McDonald’s Italia

In Italia da 35 anni, McDonald’s conta oggi 610 ristoranti in tutto il Paese per un totale di 25.000 persone impiegate che servono ogni giorno 1 milione di clienti. I ristoranti McDonald’s italiani sono gestiti per il 90% secondo la formula del franchising grazie a 140 imprenditori locali che testimoniano il radicamento del marchio al territorio. Anche nella scelta dei fornitori McDonald’s conferma la tendenza a essere un marchio “locale”, con l’85% di fornitori che è rappresentato da aziende con stabilimenti in Italia. Nel mondo McDonald’s è presente in oltre 100 Paesi con più di 36.000 ristoranti.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.