Dom. Apr 18th, 2021

«Qualcuno ci ha chiesto quanti posti vogliamo»

I due schieramenti si dichiarano portatori di progetti “dal basso” per la città ed estranei a logiche di consenso

Il movimento ”InpiediperSiderno” ha commentato la decisione di Giuseppe Caruso, Ida De Beris, Emma Serafino e Sebastiano Timpano che, ne abbiamo riferito ieri , ne hanno preso le distanze, i primi due in qualità di rappresentanti del movimento politico “Volo” e di Fratelli d’Italia e gli ultimi due in qualità di ex candidati al consiglio : «Non sono loro a lasciare il movimento – è la risposta secca – perché non ne hanno mai fatto parte».

«Riteniamo corretto – scrive inoltre il movimento che candida a sindaco Stefano Archinà – che chi non condivide il percorso decida di prendere strade diverse. Il nostro è un percorso difficile, che non parte però dalle sigle, dai conteggi, dai numeri. Parte dalle persone. Sarebbe più comodo calare le decisioni dall’alto, parlare di tabelline e numeri, di voto e incarichi. Capita che non tutti siano d’accordo con questo metodo, perché è più complesso. Ma solo quando si arriva in cima la bellezza del panorama può cancellare la fatica della salita».

Poi un’altra osservazione, molto significativa: «Tutte le forze politiche hanno iniziato a cercarci. C’è stato chi ci ha detto che non eravamo in grado. C’è stato chi ci ha chiesto quanti posti volevamo. Qualcuno ci ha detto di fare un passo indietro. Qualcun altro ci ha detto di unirci, perché rinunciando al sindaco con loro avremmo vinto. Nessuno però ci ha mai nominato la parola Siderno. Nessuno ci ha detto i loro programmi, le loro idee per disoccupazione, crescita economica, visione della città, niente. Noi, però, in questi mesi abbiamo risposto a tutti, di persona, a testa alta. Da noi le idee vengono prima delle persone. Noi preferiamo i progetti ai pacchetti. A chi ci provoca sui social, sui giornali, nelle piazze, rispondiamo con i sorrisi. Perché Siderno, adesso, merita di tornare a sorridere».

Ieri anche il movimento “Noi per Siderno”, che ha per candidato a sindaco l’avv. Antonio Cutugno, è entrato nel vivo della campagna elettorale. «Noi per Siderno – scrive – prosegue con decisione il suo rinnovamento. Da ormai più di un anno il movimento viaggia dritto e senza intoppi verso l’obiettivo prefissato, senza coinvolgere alcun partito o alcun politico “itinerante“, senza cercare alleanze che porterebbero qualche preferenza in più in cambio però dell’originalità della nostra idea di amministrazione e gestione della città. Siamo – spiega – cittadini che per il bene della propria città, lasciando da parte le ideologie politiche e partitiche, si dedicano esclusivamente al miglioramento e alla ripresa. Ad oggi al movimento si sono avvicinati cittadini vogliosi di dare un grande contributo alla nostra vituperata città, per prepararla ai prossimi anni come paese guida della Locride, un ruolo che ormai non ci appartiene più a causa di gestioni e scelte scellerate».

Insomma, non si sa ancora quando si voterà ma ormai a Siderno è quasi piena campagna elettorale.

ARISTIDE BAVA

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.