Dom. Apr 18th, 2021

Belcastro e Campisi: «Lavoriamo insieme per le nostre comunità»

I rappresentanti di Cgil Reggio, Gregorio Pititto, di Cgil Piana ,Celeste Logiacco, Cisl Reggio, Rosi Perrone, e Uil Reggio , Nuccio Azzarà, hanno incontrato i presidenti dell’Assemblea dei Comuni Caterina Belcastro e del Comitato dei sindaci Giuseppe Campisi per continuare un percorso aperto anche con i sindaci dell’Area Metropolitana, e dell’Area grecanica Pierpaolo Zavettieri. Un appuntamento che si è voluto «per coinvolgere le amministrazioni in una programmazione di interventi ed iniziative di natura sociale ed economica a favore del territorio».

Il punto d’impatto sul quale si è ragionato, sottolineando temi imprescindibili – quali ricadute del Recovery Fund nell’area metropolitana, sanità, servizi, banda larga, infrastrutture, turismo, enogastronomia, cultura e welfare – è stato il documento unitario presentato dalle segreterie confederali in occasione del rinnovo del Consiglio Comunale reggino, e del Consiglio Metropolitano. I segretari generali del sindacato hanno ribadito la loro posizione: «Conoscere le problematiche e le contraddizioni dei territori, per meglio affrontarle con un’azione sinergica e condivisa tra parti sociali e rappresentanti delle istituzioni. Una condizione ritenuta fondamentale per calendarizzare un’agenda delle priorità con l’intento di creare un contenitore che affronti con risolutezza le questioni irrisolte dell’area metropolitana».

Sia Campisi che Belcastro si sono dichiarati soddisfatti dell’incontro promosso da Cgil, Cisl e Uil. «Condivido – ha detto Campisi – l’approccio dei sindacati, che puntano con concretezza alla risoluzioni di questioni ataviche che hanno bloccato da sempre la crescita e lo sviluppo dei territori. Ragionare su una road map per stilare un programma di interventi sinergici, va nella direzione del superamento dell’era delle promesse e degli annunci. Siamo favorevoli a lavorare insieme per il bene delle nostre comunità».

Anche Caterina Belcastro apprezza l’idea di concertare una strategia e un percorso condiviso per immagazzinare le istanze dei cittadini e dei territori: «La predisposizione al dialogo con la rete dei sindaci, delle segreterie generali di Cgil, Cisl, Uil è un fatto innovativo. Un incontro positivo che getta le basi per un futuro di concertazione con le parti sociali, punto di riferimento solido per i nostri territori. Dopo un anno impegnativo per noi sindaci, travolti dall’emergenza della pandemia Covid, che ha avuto risvolti sociali, oltre che economici, lavorare fianco a fianco con i sindacati ci aiuterà ad affrontare con più forza le tante criticità con cui giornalmente siamo costretti a fare i conti. Spesso noi sindaci, abbiamo combattuto a mani nude una guerra più grande di noi. La ripresa e il rilancio dei territori devono passare da un percorso condiviso, cementato da reti sociali in grado di soddisfare, con pragmatismo e determinazione, i bisogni della nostra collettività metropolitana».

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.