Gio. Apr 22nd, 2021

Scelta dettata da emergenza, non ci sono certezze

E’ da valutare, secondo il virologo Fabrizio Pregliasco, l’ipotesi di somministrare una sola dose di vaccino anti Coid-19. “La scelta di somministrare una sola dose è legata all’emergenza, ma non per questo non sarà efficace. Si proteggerebbero più persone e poi dopo si penserebbe alla continuità”, ha detto Pregliasco, direttore sanitario dell’ospedale Galeazzi di Milano e membro del Cts lombardo, in un’intervista a iNews24.it. “Sicuramente – ha aggiunto – non ci basterà questo primo giro di vaccinazione, bisognerà richiamare le persone per vaccini magari aggiornati secondo le varianti. Se facciamo adesso un lavoro importante i casi caleranno, ma poi dovremo darci una dose ulteriore di richiamo”. Pregliasco rileva inoltre che “queste vaccinazioni, per una registrazione rapida, hanno uno schema iniziale che prevedeva due dosi fisse per ottenere un risultato. Stiamo vedendo che, come per altre vaccinazioni, si possono allungare i tempi. Non ne siamo certi, lo stiamo provando nella fase reale”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.