Mer. Apr 21st, 2021

«Ho provato a lungo a spiegare quanto fosse controproducente e lesivo mettere in contrapposizione le ragioni della salute a quelle dell’economia perché tutte quelle che erano le privazioni pratiche di vita, economiche e di libertà che noi subivamo venivano viste in qualche modo come un obolo da pagare nei confronti della salute, che è l’avversario e che lo richiede. Le norme sanitarie provocavano quindi immediatamente insofferenza, rancore, mentre il paradosso è che tutto ciò che veniva fatto doveva essere volto a salvaguardare l’economia. Ma questo discorso, una volta toccato dalla politica che ha nuovamente ideologizzato il paese, ha perso ogni possibilità di rimanere puro, pulito e quindi chi difendeva le ragioni della salute, a partire appunto da scienziati e medici, si è trovato a doversi giustificare rispetto alle ragioni dell’economia, come se loro fossero in qualche modo i paladini del disastro economico e della crisi sociale. Purtroppo lo scaldarsi dietro a un’idea e il contrapporsi a un’altra idea è una delle cose a cui noi siamo abituati, quindi il Paese si è di nuovo raccolto nelle fazioni per la Salute e per l’Economia. A mio avviso questo è stato uno degli elementi più divisivi e più inutili di tutto il dibattito attorno al Virus». Lo ha dichiarato Veronica Gentili, conduttrice di “Stasera Italia” su Rete 4, in occasione dell’uscita del suo ultimo libro “Gli immutabili” (edito da La nave di Teseo +), intervistata da Klaus Davi.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.