Lun. Apr 19th, 2021

Preso atto delle notizie che circolano nelle ultime ore, si rende indispensabile precisare alcuni punti:
• Lo scorso venerdì sera alcuni bambini della nostra Casa Famiglia sono stati riscontrati positivi, secondo un primo tampone antigenico.
• La risposta del personale educativo è stata tempestiva nel porre in isolamento i soggetti interessati,
provvedere a sanificare gli ambienti e disporre una quarantena per tutti gli altri, oltreché informare le
autorità competenti.
• È stata richiesta la visita dell’USCA, che ha operato il tampone molecolare, il cui esito, provvederemo a
notificare a chi di dovere.
• I minori che risiedono attualmente in comunità sono 12, di cui 4 sono i casi accertati come positivi ad un primo tampone antigenico.
• All’ interno della Casa Famiglia risiedono solo i bambini, la coppia genitoriale e una collaboratrice.
• Le altre persone (in tutto 3) che risiedono all’ interno dell’intera struttura (Centro Evangelico) sono
state non solo vaccinate, ma sottoposte a tampone antigenico e molecolare (il primo risultato
negativo, in attesa di responsio il secondo) poste anche loro in quarantena fiduciaria.
• Gli operatori/educatori che lavorano in comunità oltre ad essere stati vaccinati, sono risultati negativi
ad un primo tampone antigenico e posti in quarantena presso i rispettivi domicili.
• La nostra comunità utilizza mezzi di trasporto propri per spostarsi, e i minori a noi affidati non hanno mai utilizzato scuolabus e similari.
• I bambini non hanno mai manifestato sintomi prima d’ora e continuano ad essere asintomatici; sono stati mandati a scuola sempre sfebbrati e non raffreddati, nel totale rispetto delle prescrizioni.
• Nessuno, tra minori, personale educativo interno ed esterno che abbia avuto contatti più o meno
diretti riprenderà il normale svolgersi delle attività senza l’autorizzazione delle autorità competenti e
relativa verifica di tampone con esito negativo.
• Teniamo davvero sia tempestivamente reso noto questo nostro comunicato, come deontologia
insegna, che siano divulgate informazioni innanzitutto veritiere, ritenendo di esserci mossi nella più completa trasparenza e correttezza.
• Sempre, e tanto più ora, si rende necessario collaborare nel modo più leale e responsabile all’interno del contesto comunitario.
Grazie.
Gerhard Bantel
Direttore Centro Emmaus, Roccella Ionica RC

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.