Mar. Ott 19th, 2021

Questa mattina ho inviato una nota all’Organo Straordinario di Liquidazione presso il Comune di Locri e, per conoscenza, al Sindaco della città, per denunciare quanto stanno subendo in questi giorni i cittadini, che si vedono destinatari di ingiustificati e illegittimi avvisi di accertamento per vari tributi comunali. Ho segnalato la carente gestione delle procedure di riscossione da parte della società concessionaria, che sta operando in contrasto con gli obblighi contrattuali assunti, con la disciplina in materia di Statuto del contribuente, secondo la quale i rapporti tra contribuente e amministrazione devono essere improntati al principio della collaborazione e della buona fede. Inoltre, l’attività della società, individuata dall’OSL, non è certamente in linea con il divieto di non aggravamento dell’azione amministrativa. Per queste ragioni e per non continuare a vessare i cittadini, ho espressamente richiesto di annullare/revocare/rettificare in autotutela tutti gli avvisi di accertamento emessi dalla concessionaria; di inviare ai destinatari degli avvisi apposito, specifico e personalizzato atto di annullamento/revoca/rettifica, con contestuale e formale nota di scuse e disponibilità a rimborsare chi avesse già provveduto ad effettuare i versamenti; applicare, nei confronti della società concessionaria, le penali contrattuali, imputando tutte le spese attinenti gli avvisi di accertamento inviati e valutare i presupposti per la revoca della concessione, per grave inadempimento contrattuale. Vigilerò affinché si tutelino i cittadini di Locri e non si prosegua oltre in queste azioni che penalizzano la città” – Così il Consigliere Comunale, Raffaele Sainato.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.