Mer. Apr 21st, 2021

Preoccupano recenti episodi di microcriminalità, come furti, scippi e aggressioni

La sicurezza dei cittadini al centro del nuovo “Sportello” della candidata a sindaco Maria Teresa Fragomeni, lo spazio d’ascolto delle aspettative dei cittadini funzionale all’allestimento del suo programma elettorale. L’ultimo appuntamento, ha riguardato in particolare la Polizia urbana, tema particolarmente sentito «anche alla luce – spiega Fragomeni – di recenti episodi di microcriminalità, quali furti, scippi e aggressioni, dei quali Siderno e i sidernesi sono stati oggetto.

Come evidenziato dalle segnalazioni pervenute allo Sportello, afferma Maria Teresa Fragomeni «i cittadini sentono un gran bisogno di sicurezza, un bisogno acuito anche dalla situazione di forte incertezza che la città, come tutto il Paese, sta vivendo. Sarà necessario tutelare maggiormente i sidernesi, in tutte le forme possibili, e garantire, come richiesto, una maggiore tranquillità in tutte le ore della giornata, e soprattutto di sera. Per ritrovare, appena sarà possibile, la giusta armonia e il giusto equilibrio per poter attraversare le vie della città, e sostare nelle piazze in piena tranquillità, come è sempre successo nella nostra città. Che ha vissuto, e deve continuare a vivere, anche di queste abitudini. È necessario quindi puntare sulla sicurezza come valore aggiunto, e garantire il giusto apporto alle istituzioni che di questo si occupano».

Fragomeni ha annunciato che il prossimo appuntamento con il suo sportello riguarderà il tema delle “incompiute” e siamo anche noi convinti che sarà certamente di grande interesse, visto che la città è ricca di opere incompiute o incomplete, alcune delle quali la penalizzano fortemente anche dal punto di vista estetico oltre che sociale. E tra le incompiute suggeriamo anche di inserire – ma certamente saranno gli stessi cittadini a farlo – strutture come il Centro polifunzionale, la piscina coperta o la Diga sul Lordo che per molti anni hanno ben funzionato e che adesso costituiscono dei “biglietti da visita” che purtroppo contribuiscono al degrado che la città ha subito negli ultimi dieci anni .

a.b.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.