Dom. Apr 18th, 2021

Alla quindicesima domenica consecutiva di protesta pacifica ma determinata, per ottenere l’avvio dei servizi della Casa della Salute, domani cambia il luogo di ritrovo dei manifestanti.
“Questa domenica, il presidio Pro casa della Salute di Siderno – informa una nota diffusa dagli organizzatori Sasà Albanese e Franco Martino – si sposta in Piazza Portosalvo.
E’ la quindicesima domenica di mobilitazione, per rivendicare un diritto sancito dall’art. 32 della Costituzione, il diritto alla salute.
Ci spostiamo nel cuore della città per sensibilizzare quanti, in questi mesi, si sono tenuti lontani da una lotta, che possiamo definire di sopravvivenza, visto che, in assenza di servizi, si muore.

Si sono tenuti lontani, perché rassegnati, convinti che dietro la mobilitazione ci sia un obiettivo politico.
Domenica siamo noi ad andare da loro.
Lo facciamo per fare capire che la nostra iniziativa ha un solo obiettivo:
restituire la dignità sanitaria a Siderno e a tutta la Locride.
In questo senso la partecipazione dei cittadini e degli amministratori di tutta la Locride, dei candidati Sindaci e consiglieri di Siderno, dei partiti e movimenti, alla nostra iniziativa, rafforza la nostra lotta.
Se alla mobilitazione, aderiscono tutti insieme, senza distinzioni, vogliamo che sia riconosciuto un diritto:IL DIRITTO ALLA SALUTE.
Partecipiamo, affinché tutte le strutture presenti nel territorio siano rese efficienti, forniti di tutta la strumentazione necessaria e di servizi, che coprano tutte le prestazioni per non dover migrare per curarsi, perché le famiglie non debbano svenarsi, oppure rinunciare all’assistenza.
E’ necessario intervenire affinché chi è preposto all’attuazione del bando agisca immediatamente, se i soldi impegnati per la Casa della Salute, 9.760.000,00 €, non verranno utilizzati entro il 31/12/2021 rischiano di scomparire definitivamentealla luce del DCA n°35 del 24/02/2021, al danno – conclude la nota – la beffa!”

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.