Dom. Apr 18th, 2021

La città è invasa da rifiuti in parecchi dei suoi angoli e, ovviamente, gli strali dei cittadini vanno soprattutto verso Locride Ambiente , struttura che cura lo smaltimento della spazzatura. Locride Ambiente, però, non ci sta e ritiene di non avere eccessive responsabilità su questa delicata situazione. Questo il senso di un comunicato stampa diffuso, appunto, da Locride Ambiente spa in cui viene detto “In riferimento alla situazione che si sta registrando nella città di Siderno, dove si rilevano presenze di rifiuti in diverse zone, Locride Ambiente SpA ha il dovere di precisare che il problema non è l’effetto di un proprio disservizio. La non costante raccolta dell’organico e della differenziata, come avvenuto nelle ultime settimane, è causata dalla difficoltà oggettiva che si registra in tutti gli impianti di conferimento regionali, che hanno raggiunto il livello di saturazione. È impedito, pertanto, – continua il comunicato – il trasferimento regolare dei rifiuti presso gli stessi impianti”.

Locride Ambiente SpA precisa ,poi, di aver già avviato tutte le iniziative possibili, per attenuare al massimo i disagi. “In particolare -precisa la nota – è stata decisa una turnazione, secondo la quale, previa disponibilità dell’impianto di conferimento collegato, si procede alla raccolta per aree. Naturalmente si spera di superare l’emergenza a breve”. Poi la nota si sofferma anche sulla denunciata ( dai cittadini) mancata informazione della raccolta in questo periodo di emergenza. “Quanto all’impegno di informare la cittadinanza – dice infatti la nota – , Locride Ambiente SpA chiarisce che esiste una precisa e rigorosa procedura, alla quale la stessa società si deve attenere. Da qui la possibilità di effettuare la comunicazione sul momento”. Della problematica dei rifiuti ( in tutta la Locride) si è interessata anche l’assemblea dei sindaci nella sua ultima riunione che ha avuto luogo alla presenza anche del sindaco della Metro city, Giuseppe Falcomatà. In quella sede è stata enunciata la precaria situazione che esiste in provincia di Reggio Calabria e specificatamente per il territorio della Locride è stata sollevata la necessità del reperimento di una discarica di servizio per l’ impianto Tmb di Contrada San Leo ( di cui si parla da anni ma che non viene realizzata perchè nessuno dei Comuni del territorio è disponibile ad ospitarla oltre alla contestata decisione di un ampliamento ( per la verità nel corso dell’assemblea il sindaco di Gioiosa Jonica Salvatore Fuda, rappresentante della Metro City ha parlato di “ammodernamento” ) dello stesso impianto di Siderno. Ipotesi entrambe che non si possono continuare a non affrontare perchè altrimenti si resterà sempre in uno stato di perenne emergenza.

ARISTIDE BAVA

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.