Gio. Apr 22nd, 2021

Sappiamo che la Città di Siderno ha una vocazione progressista ed esiste un’ampia fascia della cittadinanza che si richiama ai valori dell’impegno civico, della difesa ambientale, della salute e che persegue l’uguaglianza sociale e di genere.

In questo periodo molte donne e uomini emergono per il loro impegno nella difesa della cosa pubblica e si battono per ottenere gli strumenti utili alla cura della vita dei propri concittadini.

All’assenza di democrazia e incertezza per il futuro, si può uscire solo tornando alla Politica con la P maiuscola, credibile e disinteressata.

Bisogna spazzare via il virus dei litigi e prevenire i rischi dell’autoreferenzialità.

Crediamo che il criterio da adottare sia la condivisione unita all’attenzione verso le problematiche dei nostri giovani e di quanti abitano nel nostro territorio.

Se manca l’avvedutezza di respingere le opacità, se non si ha il coraggio di un percorso unitario, difficilmente le sorti del nostro Paese potranno cambiare.

Attualmente le principali forze progressiste e democratiche hanno dato vita ad un tavolo di lavoro, che rimane interlocutorio, senza un percorso comune, solo con obiettivi tematici.

La politica è lastricata di buone intenzioni, e tale rimane se non c’è la volontà e la capacità di tradurre i programmi in realtà concrete.

Solo persone disinteressate, impegnate e specchiate, possono ridare slancio alla nostra collettività, prendendosi la rivincita sull’autoritarismo.

Pertanto non possiamo permetterci alcuna ombra sulla figura del candidato a sindaco e neppure sui candidati al consiglio.

La compagine deve essere un baluardo di legalità e democrazia.

Auspichiamo la formazione di un campo largo ed unitario per un percorso di rinnovamento e di rilancio della politica, che la comunità attende da tempo, al servizio della crescita democratica della città.

La Città ha bisogno di entusiasmo, idee e competenza.

C.D. e  S.I.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.