Gio. Apr 22nd, 2021

Interesse e condivisione per le scelte dell’Autorità portuale di Gioia Tauro.

Sulla strada giusta verso un sistema portuale integrato

Lamezia Terme, 17.03.2021 – «Con grande interesse – afferma Tonino Russo, Segretario generale di Cisl Calabria – abbiamo letto la nota dell’Autorità portuale di Gioia Tauro relativa al Bilancio 2021 del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili in cui, per il Piano operativo 2021-2023, si dedica una specifica attenzione al porto di Gioia Tauro e al rilancio dei porti di Corigliano Calabro e di Crotone. Si tratta di infrastrutture, infatti, che possono senza alcun dubbio offrire un significativo supporto allo sviluppo dell’economia calabrese nell’area di libero scambio del bacino del Mediterraneo.

La Cisl Calabria condivide questa impostazione per la quale, ad esempio a sostegno del gateway ferroviario di Gioia Tauro, ha fatto molte battaglie. In particolare, oggi è utile sapere che per il porto di Gioia l’Authority punta a differenziare l’offerta, andando cioè oltre il solo transhipment, con l’avvio della logistica intermodale: una scelta importante per il ruolo di riferimento primario dello scalo nel Mar Mediterrano.

Anche le opere previste nei porti di Crotone e Corigliano Calabro hanno una grande importanza per l’incremento del commercio, della pesca, dello scambio dei prodotti agricoli, del turismo. Si tratta, come la Cisl Calabria ha sempre evidenziato, di aree portuali dirimpettaie dei Paesi dell’Est, che come tali possono svolgere una grande funzione guardando in particolare a quel versante.

Siamo sulla strada giusta – conclude Tonino Russo – perché la nostra diventi una delle poche regioni italiane in grado di offrire un sistema portuale integrato».

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.