Gio. Mag 6th, 2021
Featured Video Play Icon

Il Sindaco metropolitano ha preso parte alla manifestazione pubblica promossa dall’amministrazione platiese in seguito ai danneggiamenti al nuovo centro sportivo

“Resistere vuol dire anche opporsi al brutto, ricostruire sempre e con tenacia e determinazione far rinascere il bello”.

È quanto ha affermato il Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, intervenuto questo pomeriggio insieme al Consigliere delegato Carmelo Versace, alla manifestazione pubblica “Liberi…Amo Platì”, un’iniziativa fortemente voluta dal Comune del centro pre-aspromontano quale testimonianza da parte di tutta la locale comunità platiese, di partecipazione civile, cittadinanza attiva e impegno per la legalità.

La manifestazione, emblematicamente organizzata nel giorno della Festa di Liberazione, è nata come reazione spontanea e civile delle istituzioni cittadine e della cittadinanza, agli episodi di vandalismo che nelle scorse settimane hanno scosso la comunità di Platì in seguito al danneggiamento degli spogliatoi del campetto comunale di calcio a 5, in località Arsanello, area sportiva del “Progetto Oratorio” finanziato con fondi del Ministero dell’Interno che proprio lo scorso ottobre era stato inaugurato dal Questore e dal Prefetto di Reggio Calabria. All’evento, che si è svolto proprio all’interno del campetto oggetto di atti vandalici, ha dato piena adesione fra gli altri enti, anche la Città Metropolitana di Reggio Calabria.

“Il capitale umano è la nostra vera forza – ha poi aggiunto il Sindaco Falcomatà – e Platì rappresenta in pieno i migliori valori che il nostro territorio è in grado di esprimere. La Platì laboriosa che stiamo conoscendo anche grazie al lavoro della sua amministrazione, con in testa il Sindaco Sergi, la Platì dei maestri artigiani, degli imprenditori tessili, di quanti investono con passione in questo splendido luogo, dei giovani che vogliono sentirsi sempre più partecipi del loro futuro. È la Platì di chi stampa un giornale per coinvolgere l’intera comunità con trasparenza e consapevolezza, la Platì dello spirito identitario e dell’unicità del suo pane. La Città metropolitana – ha poi concluso Falcomatà – è qui e sarà sempre qui affinché si ripristini il bello e si sostengano tutti i percorsi che pongono al centro la cittadinanza attiva e la tutela della legalità”.

Di giornata emozionante, ha parlato il consigliere Versace, che ha poi ribadito: “la Città Metropolitana è vicina ai territori e ai cittadini. Questa struttura è nata al culmine di un percorso complesso e la comunità di Platì merita questi spazi, merita di vivere una stagione nuova, in termini sociali e culturali prima di tutto. L’ente Metropolitano intende fare la propria parte per il ripristino di questa area e su tutte le azioni strategiche che il territorio attende”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.