Lun. Mag 10th, 2021

I familiari chiedono l’autopsia della salma per sapere con esattezza cosa sia accaduto nel tragitto da casa, a Roggiano Gravina, al pronto soccorso dell’ospedale Annunziata

 Si sono recati nella caserma dei carabinieri di Cosenza i parenti di Vincenzo Frangelli, il ventenne deceduto la notte tra mercoledì e giovedì scorso mentre veniva trasportato in ospedale a Cosenza e positivo al covid, per chiedere che sia fatta chiarezza su quanto accaduto. I familiari del giovane non ipotizzano nessuna accusa precisa, ma sperano attraverso l’autopsia di sapere con esattezza cosa sia accaduto nel tragitto da casa del giovane, a Roggiano Gravina, al pronto soccorso dell’ospedale dell’Annunziata. La salma del giovane è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria che deciderà se disporre l’esame autoptico sul corpo del ragazzo.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.