Ven. Mag 14th, 2021

“Il Governo rivaluti l’agenda delle sue priorità. Inconcepibile il coprifuoco alle 22 per locali e ristoratori, costretti a fare i conti con una crisi economica che ha colpito soprattutto il comparto del commercio, e ancor più inaccettabile è il fatto che i cittadini siano stati privati delle loro libertà, mentre sulle sponde calabresi arrivano barche con migranti positivi al Covid-19. Il sacrificio degli italiani in questi lunghi mesi di quarantena, è offeso dal lassismo con il quale il Ministro degli Interni permette l’arrivo e lo sbarco sulle coste italiane, di barconi di migranti. Occorre intervenire in Africa, o assicurare l’assistenza necessaria in mare e poi rimpatriare le navi o le imbarcazioni che speculano sulla vita di uomini e donne disperati, come hanno dimostrato le recenti inchieste sulle Ong. Il Governo dia una risposta rapidissima affinché l’Italia non continui ad essere l’unico ‘porto sicuro’ cui tutte le Ong si sentono in diritto di far arrivare migranti infetti da Coronavirus; tra l’altro costringendo medici, personale sanitario e Forze dell’Ordine a rimanere a contatto con i migranti stessi, stessi senza le giuste garanzie sanitarie”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.