Mer. Apr 14th, 2021

Da tempo il procuratore capo della Repubblica di Catanzaro, dr. Nicola Gratteri, sostiene e spiega che servono leggi a livello europeo, uniformandosi a quelle italiane, per combattere la ‘ndragheta, che si è internazionalizzata da svariati decenni. Ciò nonostante, considerato che molti politici italiani non contano nulla, all’estero, non si è mai riusciti a sensibilizzare gli altri Paesi europei a elaborare norme comuni per il contrasto alla criminalità organizzata. Ora che l’INTERPOL ha incontrato il magistrato che tutto il mondo ci invidia, qualcosa cambierà in meglio?

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.