Gio. Dic 2nd, 2021

Giovedì 15 aprile nell’ambito del progetto Grandi eventi “Docente per un giorno”, gli studenti del Guerrisi hanno assistito alla “lectio magistralis” del professore Luca Mercalli, climatologo e importante figura della cultura nazionale e internazionale

Giovedì 15 aprile nell’ambito del progetto Grandi eventi “Docente per un giorno”, gli studenti del Guerrisi hanno assistito alla “lectio magistralis” del professore Luca Mercalli, climatologo e importante figura della cultura nazionale e internazionale, divulgatore scientifico ed uno dei massimi esperti in tema di “Cambiamenti climatici”.
L’iniziativa si muove sul solco di una lunga e consolidata tradizione con l’intento di mettere in cattedra e far diventare docente del Liceo Guerrisi per un giorno una nota e prestigiosa personalità del mondo scientifico, riconosciuta e apprezzata anche a livello internazionale, per offrire agli studenti un modello di grande spessore culturale, un esempio alto di impegno, professionalità e successo nella carriera scientifica.
In apertura i saluti della Dirigente Scolastica Clelia Bruzzì, del Sindaco Francesco Cosentino, del Senatore Giuseppe Fabio Auddino e del Consigliere Regionale Marcello Anastasi.
La dirigente nel presentare il prof. Luca Mercalli lo ha ringraziato per l’importante opera di divulgazione e di sensibilizzazione sui fenomeni legati ai cambiamenti climatici che sono segnali di estrema sofferenza del nostro pianeta, sottolineando che la scuola, anche attraverso l’insegnamento dell’educazione civica, contribuisce ad educare i giovani e la comunità scolastica a comportamenti rispettosi dell’ambiente e ad orientarli a scelte di studio e professionali che potranno contribuire ad uno sviluppo eco-sostenibile e ad una nuova concezione di progresso tesa alla ricerca di idee e tecnologie al servizio del benessere collettivo e dell’intero pianeta.
Il Sindaco Francesco Cosentino nel porgere i saluti della città ha sottolineato la sinergia tra le due istituzioni Scuola e Amministrazione Comunale che da anni collaborano per la buona riuscita di tutte le iniziative.
L’On. Marcello Anastasi ha ribadito la valenza, la ricaduta culturale e l’influenza che determinano gli incontri con grandi personaggi.
Il Senatore Giuseppe Fabio Auddino, nel porgere i saluti all’illustre ospite ed a tutto l’uditorio ha stigmatizzato l’atteggiamento di quei politici che tendono a sottovalutare la catastrofe ambientale in corso, nonostante i rapporti degli Organismi Internazionali, primo fra tutti l’ONU, pongano i cambiamenti climatici ai primi posti dei fattori che minacciano il nostro pianeta.
Il Prof. Luca Mercalli nella sua Lectio magistralis “I cambiamenti climatici del nostro tempo” ha trattato il tema epocale dei cambiamenti climatici e le sue implicazioni socio-economiche dal punto di vista, matematico, filosofico, fisico, sociale, suscitando la curiosità e la consapevolezza di tutti gli uditori. Nel corso della sua interessantissima relazione il dott, Mercalli ha più volte rimarcato la necessità di avviare un profondo e radicale cambiamento dei nostri modelli di sviluppo; in particolare ha sottolineato come vi sia la necessità di introdurre da parte di tutti i Governi mondiali, entro il 2030, drastiche misure nella lotta ai cambiamenti climatici altrimenti, ha aggiunto, “la temperatura del pianeta raggiungerà livelli tali da mettere a rischio la stessa sopravvivenza della nostra specie sul pianeta.”
Il messaggio espresso è categorico: “bisogna cambiare il prima possibile, il più possibile. Non per tornare al passato, ma per sviluppare una nuova economia circolare e verde, creare comunità più forti, mangiare più sano e spendere meno per l’energia. Perché un futuro più green non è un’idea radicale, ma semplice buon senso”. In tale ottica il dott. Mercalli ha voluto anche fornire utili suggerimenti per consentire a ciascuno di ridurre il proprio “impatto ambientale”, indicando quei comportamenti virtuosi che ciascuno può, già da subito, mettere in atto.
Nel corso del successivo dibattito moderato dal prof. Sergio Zappone le domande poste dagli studenti hanno evidenziato una sempre maggiore sensibilità da parte delle nuove generazioni rispetto alle tematiche ambientali. Il prof. Mercalli con la consueta chiarezza che contraddistingue i suoi interventi si è ben prestato al fuoco di fila dei ragazzi fornendo sempre risposte puntuali ed esaustive.
A conclusione della manifestazione culturale il Prof. Luca Mercalli ha ricevuto dalla DS Dott.ssa Clelia Bruzzì il premio alla “Carriera scientifica” coniato per l’occasione dal maestro orafo Gerardo Sacco.
La DS ha infine ringraziato l’intero staff per l’ottima riuscita della manifestazione augurando a tutti quanti il ritorno in presenza dell’intera comunità scolastica, ritorno che sicuramente sarà un momento di grande emozione.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.