Lun. Mag 17th, 2021

E’ fresco di stampa il secondo volume dell’enciclopedia “I complessi musicali italiani (la loro storia attraverso le immagini” che riporta i principali gruppi rock non professionisti della provincia italiana attivi tra il 1964 e il 1969 il cui nome inizia con la lettera A. Il primo volume in due tomi (in via di esaurimento) ha già elencato le “band” operanti dal 1944 al 1963. Tale impresa editoriale veramente ciclopica (che dovrebbe arrivare con parecchi volumi ancora fino ai giorni nostri) è opera della passione, della meticolosità, dell’arte, dell’intraprendenza e della pazienza di Maurizio Maiotti di Milano, che ha pure curato l’Opera assieme allo scrittore Graziano Del Maso.

La Calabria sarà man mano presente nei vari volumi alfabetici con numerosi gruppi attivi nel corso dei decenni passati. Intanto, in questo secondo volume la nostra regione è descritta, nelle sue caratteristiche musicali generali, alle pagine 96-97 da Domenico Lanciano fondatore di quel complesso “Euro Universal” di Badolato (CZ) che nel 1972 ha inventato il nuovo genere musicale del “pop-islam” e che è stato sulle scene, anche nazionali, dal 1967 al 1974, pure come esecutore dal 1968 della “Messa Beat” di Marcello Giombini in varie chiese del centro e del sud Italia.  

In questo secondo volume dell’enciclopedia, sotto la lettera A, sono presenti tre “band” calabresi. Alla pagina 179 troviamo “Gli Altri” di Cosenza, attivi dal 1969 al 1978. Poi, alla pagina 239, ci sono “Gli Amici di Santa Lucia” (ex Ragazzi di Santa Lucia) di Reggio Calabria (1961-80) e quindi “Gli Amici 65” di Caccuri (Crotone) operativi dal 1965 al 1970. Tale volume, composto da 608 pagine (cm 24 x 28), costituisce pure un preziosissimo documento socio-antropologico, un ineguagliabile spaccato di costume e di entusiasmo giovanile dei magnifici anni d’oro dei complessi musicali, diffusi persino nei paesini di pochi abitanti in tutta Italia. Ad esempio ai primi anni 70, in Badolato (4000 abitanti), vi erano ben sei gruppi (4 locali e 2 di emigrati badolatesi provenienti dalla Svizzera).

Inoltre alle pagine 96-97 del predetto volume, vengono ricordate alcune note “band” calabresi di importanza anche nazionale come: i Bruzi di Nicastro, l’Orchestra Munizza di Catanzaro, città sede pure di Ulisse e le Ombre (del cantautore Pino Ranieri), i Jokers di Marina di Gioiosa Ionica (RC) e il Quintetto Internazionale del cosentino Rocco Granata (il cantautore che ha portato al successo la notissima canzone “Marina” cantata poi da tanti altri, tra cui Mina). Sono evidenziati pure i “Figli di Calabria”, the Fire Devils, the Yellows, le Quinte Colonne, i Bronzi di Riace. Ricordiamo che in Catanzaro (in Via Alessandro Turco 28) da qualche anno è stato aperto un interessante “Museo del rock” (https://it-it.facebook.com/museodelrockcatanzaro/) ideato e realizzato da Piergiorgio Caruso (tel. 379-1718376). I gruppi musicali, che volessero apparire in questa Enciclopedia nei prossimi numeri alfabetici, dovrebbero contattare l’editore Maurizio Maiotti al telefono n. 349-2268370  ( enciclopediacomplessi@gmail.com ) oppure all’indirizzo: Viale Certosa 299 – 20151 Milano.  Altre informazioni possono essere reperite al seguente link << https://www.jamboreemagazine.it/inserto-elvis/ >> oppure su Facebook “Complessi Beat Italiani”.  

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.