Mer. Apr 21st, 2021

Sono circa 50mila i lavoratori italiani che, complice la pandemia, nell’ultimo anno hanno deciso di dedicarsi allo smartworking da luoghi normalmente associati alle vacanze. Ma Rossella Cappetta, docente della bocconi stronca la pratica: “I dipendenti si sentirebbero isolati dai colleghi e potrebbero perdere soldi e occasioni di avanzamento di carriera. Inoltre il paradigma del southworking dimostrerebbe che al Sud non è possibile investire e fare impresa, trasformando questa parte del Paese in un dormitorio del Nord” (da Business Insider Italia)

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.