Sab. Mag 8th, 2021

L’Associazione “Progetto Citta’ della Piana” ha tenuto un incontro con la stampa per illustrare gli obiettivi posti alla base del flash-mob che si terra’ mercoledi 21 Aprile presso l’Ospedale “Santa Maria degli Ungheresi” di Polistena.Alla conferenza stampa dei soci di “Progetto Citta’ della Piana” hanno  partecipato anche gli attivisti del Comitato “Siderno in lotta”.

Aldo Polisena ha tracciato il percorso intrapreso dall’ Associazione pianegiana sin dall’inizio con il primo flash-mob davanti all’Ospedale di Cittanova a novembre del 2020.

“Abbiamo proseguito-ha affermato Polisena-con altre iniziative a Taurianova,Oppido Mamertina,Gioia Tauro,Palmi,Melicucco,Rosarno e il 21 saremo a Polistena per riaffermare la richiesta del Diritto alla salute dei cittadini della Piana e per la difesa dell’ospedale di Polistena per il quale chiediamo il suo potenziamento attraverso l’assunzione urgente di nuovo personale specializzato”.

“Anche noi a Siderno-ha sostenuto Sasa’ Albanese-dopo la chiusura dell’Ospedale, ci siamo mobilitati e da diversi mesi lottiamo per l’apertura della “Casa della salute” .

“Abbiamo posto il problema delle Professionalita’ e del personale specializzato nei vari presidi Ospedalieri-ha affermato il Presidente dell’Associazione Progetto “Citta’ della Piana”,Architetto Armanfo Foci – e troviamo assurdo che i vertici dell’ASP di Reggio Calabria si vogliano privare di un grande professionista come il Dottore Vincenzo Amodeo,il quale , e’ stato l’artefice del rilancio del dipartimento di cardio-chirurgia dell’ospedale di Polistena”.

“Dopo un anno dall’inizio della pandemia ,ancora non sono stati banditi i concorsi per l’assunzione di personale-ha proseguito Foci-e a Polistena, cosi’ come a Locri  e a  Melito Porto Salvo-non possono essere attivate le nuove risonanza magnetiche nucleari per mancanza di personale specializzato.”

“Noi lottiamo per l’avvio dei lavori del Nuovo Ospedale di Palmi-ha sostenuto luigi Ottavio Cordova-ma dopo 13 anni non e’ stato ancora aperto il cantiere e per  questo riteniamo indispensabile potenziare e  rilanciare le strutture esistenti come l’Ospedale “Santa Maria degli Ungheresi”.

Domenica Sorrenti e Vincenzo Mileto hanno sollecitato la creazione di un vasto movimento di lotta per il diritto alla salute a livello regionale.

All’iniziativa del 21  ha dato l’adesione il Comune di Polistena,con il Commissario Umberto Campini,diverse Associazioni ed Operatori Sanitari e alla stessa parteciperanno Sindaci e Deputati.

Alla manifestazione  e’ stato invitato anche il Commissario alla Sanita’ calabrese Guido  Longo al quale, sara’ consegnato un progetto per il rilancio della “Rete della medicina territoriale nella Citta’ della Piana.”

Polistena 17 Aprile 2021                              Aldo Polisena

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.