Mer. Mag 12th, 2021

“Per fortuna che il tribunale ha rigettato la richiesta della procura di Locri di indagare Mimmo Lucano perché si è candidato alle prossime elezioni regionali in Calabria, e di indagare su quali interessi si nascondono dietro la sua scelta. E ha perfettamente ragione Roberto Saviano quando definisce questa richiesta imbarazzante”. Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni. “Non avevo ancora compreso – prosegue il leader di SI – che fare politica e candidarsi fosse considerato un reato. Ma poiché questa surreale via crucis in cui è coinvolto Mimmo sembra non avere mai fine, chiederemo alla ministra Cartabia di fare chiarezza, e appunto nelle prossime ore presenteremo un’interrogazione in Parlamento sulla vicenda”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.