Sab. Mag 8th, 2021

S.E. monsignor Francesco Oliva, vescovo di Locri-Gerace, ha indirizzato un messaggio al Comandante della Guardia Costiera di Roccella Ionica per esprimere, anche a nome di tutta la Comunità diocesana, felicitazione e compiacimento per il riuscito intervento di salvataggio nelle acque del mar Jonio di più di 100 migranti di varie nazionalità.

E’ stato “Un modo esemplare e nobile di celebrare la festa nazionale della Liberazione” ha scritto S.E. il vescovo, aggiungendo: “Nel mare dell’indifferenza generale, questa delicata opera di salvataggio, unitamente ai tanti altri interventi di soccorso, è una feritoia di luce che dà vita e speranza e afferma quel senso di umanità di cui il nostro mondo in questo tempo ha tanto bisogno. Aver salvato tante vite umane è aver avviato un processo di restituzione della dignità a tanta gente che potrà guardare con più fiducia al proprio futuro”.

S.E. monsignor Oliva, infine, ha manifestato gratitudine a tutti i militari impegnati in questa e in ogni altra operazione di soccorso, nella tutela della legalità e sicurezza della vita umana.

Locri 26 aprile 2021

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.