Sab. Mag 8th, 2021

Falcomatà dica quali progetti ha presentato la Metrocity”

Siamo ad un passo da quella che potrà essere l’ultima occasione per il Sud, ed in particolare per il territorio di Reggio Calabria e della sua provincia. Quella del Recovery Fund è un’opportunità irripetibile che potrebbe cambiare le sorti dell’economia e della quotidianità delle nostre comunità. Il 30 aprile è il termine ultimo per il Governo nazionale per presentare il ‘Piano nazionale di ripresa e resilienza’

alla Commissione Europea; e ovvio è, che da qui fino a quella data, la discussione parlamentare o la scelta del Consiglio dei Ministri di apportare le dovute modifiche, non lasceranno tempo e spazio ad

interpretazioni: i progetti evidentemente sono già stati presentati.

Aspettiamo di capire dunque quali sono quelli della Metrocity di Reggio Calabria, e aspettiamo di vedere quali saranno finanziati dagli oltre 200 miliardi di risorse. Reggio ha l’assoluto bisogno di infrastrutture, grandi opere e di una riqualificazione del comparto commerciale e turistico, quindi la sfida per il futuro passa da qui.

Dal PNRR! L’approccio non può essere solo quello squisitamente teorico, ma occorre la forza politica di far ‘passare’ i progetti presentati, perché altrimenti ci troveremmo dinanzi ad un passaggio a vuoto che la nostra città e i comuni ‘metropolitani’ non possono permettersi. E’ di questi giorni l’ ‘intuizione’ dell’istituzione della Cabina di regia voluta da Falcomatà. Io andrei piano con i commenti, e placherei facili entusiasmi: il Sindaco e la sua giunta l’hanno definita una cosa epocale! Ma perché? Quali saranno le prerogative della Cabina di regia della Città Metropolitana? Quali saranno i suoi compiti? Di cosa discuterà? Potrà avanzare proposte progettuali? Questa, avrebbe avuto senso sei mesi fa, oggi c’è il rischio di un netto ritardo. Nessun pregiudizio però, staremo a vedere se questo ‘contenitore’ avrà la capacità di incidere sulle scelte del Governo centrale e vedremo se riuscirà ad essere determinante. Spero di si, sinceramente e senza strumentalizzazioni, per il bene dei nostri cittadini e nel rispetto delle loro attese. Lo dimostra il fatto che il nostro partito ha delle idee a riguardo, e le farà presenti al prossimo appuntamento in cui si riunirà l’organo.  Ma occorre che la politica scongiuri la creazione di contenitori vuoti, che possano gettare fumo negli occhi di cittadini e comunità civile, in cerca esclusivamente di pragmatismo, risolutezza, e fatti concreti.

Seguiremo con dovizia di attenzione le attività della Cabina di regia varata da Falcomatà. Se avrà uno scopo attendibile, saremo i primi a riconoscerlo; in caso contrario, a quel punto saremo i primi a pretendere le scuse di un Sindaco metropolitano privo di personalità politica in cerca di vie di fuga millantatorie.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.