Lun. Mag 17th, 2021

Per il secondo anno consecutivo il Gruppo guidato da Matteo Del Fante

è al primo posto della classifica “Insurance 100” stilata dalla società di analisi

che premia la reputazione e la capacità di influenzare le scelte degli stakeholder

Roma, 28 aprile 2021 – Per il secondo anno consecutivo Poste Italiane conquista il primo posto per forza del marchio nell’ “Insurance 100”, la graduatoria mondiale del settore assicurativo stilata da Brand Finance, società leader nella valutazione economica dei brand. Poste Italiane ha ottenuto il primato nella comparazione globale tra i marchi del settore assicurativo con il punteggio di 86,2 (in aumento rispetto all’anno scorso) e il rating corrispondente di AAA sulla base della valutazione dell’indicatore di forza Brand Strength Index (Bsi), elaborato da Brand Finance per analizzare l’efficacia dell’immagine e della reputazione, la gestione e gli investimenti che influenzano il marchio, la vicinanza al cliente, la soddisfazione dei dipendenti e il ritorno economico.

La conferma della leadership mondiale di Poste Italiane per la forza del marchio dimostra ancora una volta la crescita assoluta della reputazione internazionale del Gruppo e la sua capacità di influenzare le scelte economiche e finanziarie degli stakeholder – commenta l’Amministratore Delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante -. Il prestigioso risultato riflette la qualità e l’affidabilità della nostra offerta di servizi e prodotti e ci rende particolarmente orgogliosi perché basato anche sul riconoscimento del ruolo decisivo di Poste Italiane per il sistema Paese, del suo contributo alla modernizzazione e dell’impegno durante la pandemia che ne ha rafforzato l’immagine di azienda di riferimento essenziale per i cittadini, le imprese e le istituzioni”.

Nell’analizzare i risultati della “Insurance 100”,  Brand Finance sottolinea  la capacità e la forza del marchio Poste Italiane di avere successo e prosperare in diverse aree di business, mettendo in evidenza il ruolo cruciale dell’azienda nel panorama digitale nazionale e nelle vicende legate all’emergenza sanitaria: Brand Finance ricorda infatti che molte regioni italiane utilizzano la piattaforma informatica fornita gratuitamente da Poste Italiane per la gestione delle prenotazioni e la somministrazione dei vaccini, un servizio evoluto che mette a disposizione del Paese le competenze, le strutture logistiche e informatiche dell’azienda.

“Poste Italiane vede nella reputazione un asset fondamentale in grado di orientare le scelte di cittadini e stakeholder – sottolinea il Condirettore Generale, Giuseppe Lasco – I giudizi positivi ottenuti dall’azienda a livello mondiale generano fiducia nei suoi confronti e ne aumentano, significativamente la competitività. Durante l’emergenza sanitaria l’Azienda ha confermato la sua tradizionale vocazione di vicinanza al territorio con una serie di misure eccezionali che hanno garantito la coesione sociale, la tutela della salute e la sicurezza dei cittadini: dal pagamento anticipato delle pensioni all’accordo con l’Arma dei Carabinieri passando per la collaborazione con le Istituzioni per la distribuzione di mascherine alla popolazione.”

In questi anni Poste Italiane ha ricevuto premi e riconoscimenti che hanno rafforzato la sua immagine e confermato l’efficacia delle scelte strategiche intraprese. Tra questi il Dow Jones Sustainability Index, FTSE4Good, Integrated Governance Index, CDP; Poste Italiane ha ottenuto inoltre il rating “A” da parte di MSCI e il conferimento dell’Oscar di Bilancio 2020. A seguito dell’assessment annuale svolto dalla prestigiosa agenzia di rating Vigeo Eiris, Poste Italiane ha ribadito il terzo posto a livello europeo nella valutazione delle performance ESG all’interno del settore “Transports and Logistics” e il 47° a livello mondiale. La valutazione consolida la presenza di Poste Italiane nell’indice Euronext Vigeo-Eiris World 120 e negli indici regionali Euronext Vigeo Eurozone 120 e Europe 120.

Vincenzo Frascà

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.