Ven. Mag 14th, 2021

Apprendiamo dalla stampa che a breve nella nostra città partiranno le vaccinazioni domiciliari. Siderno è l’unico paese dove le vaccinazioni domiciliari ancora non hanno avuto inizio.I commissari dopo settimane di insistenti sollecitazioni da parte della Croce Rossa, solo da un paio di giorni si sono decisi a chiedere ai medici di famiglia l’invio dei nominativi delle persone non deambulanti presenti tra i propri assistiti. Laddove, piccoli comuni della Locride, quali Sant’Agata del Bianco, Caraffa, Samo, Monasterace, solo per citarne alcuni, tramite i sindaci, già dai mesi di febbraio/marzo si sono organizzati per consentire, con il supporto della Croce Rossa, le vaccinazioni ai soggetti più fragili, quali gli infermi. Di converso, invece, rileviamo una tempistica da guinness dei primati, nell’accogliere la richiesta dell’esercito di mettere a disposizione il palazzetto dello sport ancora immacolato e non collaudato. Per inteso, siamo convinti che la creazione a Siderno di uno dei 5 Hub vaccinali regionali è cosa buona e necessaria nell’attuale situazione di emergenza sanitaria in cui ci troviamo. Pertanto, il movimento #inpiedipersiderno ha accettato di buon grado la sopraccitata decisione della triade commissariale, stante l’assoluta priorità della tutela della salute dei cittadini a dimostrazione del grande spirito di responsabilità e generosità che ha sempre contraddistinto la Siderno migliore, consapevoli e convinti che la sconfitta della pandemia, non può che passare da una efficace, celere e corretta campagna vaccinale. Contestualmente, confidiamo e chiediamo con forza che il palazzetto dello sport di Siderno, possa tornare alla sua comunità nelle stesse condizioni in cui è stato consegnato alle autorità preposte per le vaccinazioni, al fine di poter finalmente, una volta sconfitto il virus, svolgere quel ruolo aggregante e di crescita che solo lo sport può offrire, soprattutto ai giovani, oggi tra le fasce maggiormente penalizzate dalla pandemia.Infine, vogliamo offrire all’amministrazione comunale e al personale A.S.P., qualora lo riterranno utile, la nostra disponibilità a supportare in qualunque modo le operazioni di vaccinazione presso la struttura dell’ex ospedale, del palazzetto dello sport e anche e soprattutto per le vaccinazioni domiciliari.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.