Sab. Mag 8th, 2021

È finita nel mirino dei Nas la campagna vaccinale nella provincia di Vibo Valentia. I militari hanno fatto un blitz nella sede dell’Asp provinciale per requisire i documenti sulle operazioni di vaccinazione e verificare se ci siano stati “favoritismi” per l’inoculazione del siero.

All’attenzione dei carabinieri è finita la categoria “altro”, ovvero le somministrazioni effettuate su coloro che, pur non rientrando tra le categorie da sottoporre alla vaccinazione, hanno comunque ricevuto la dose. Acquisizioni necessarie anche alla luce della mancanza di dosi che sta rallentando la campagna vaccinale.

Nei giorni scorsi anche la Commissione parlamentare antimafia si era occupata della categoria “altro”, affermando di voler chiedere gli elenchi dei nominativi di diverse regioni tra cui anche la Calabria.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.