Mar. Nov 30th, 2021

Continua la battaglia del senatore Nicola Morra contro i “furbetti” del vaccino. Il presidente della Commissione parlamentare antimafia ha inviato una richiesta per una verifica degli elenchi dei nominativi vaccinati ricadenti nella categoria ‘altro’ che in Sicilia e Calabria vedono una presenza molto ingombrante, superiore alla media delle altre Regioni italiane. 

“Ogni singolo può anche avere la coscienza più diabolica di questa terra, il problema è l’organizzazione. Lo Stato non può permettere che il singolo faccia il furbo – ha affermato in un’intervista a Sky Tg24 – . Quindi lo Stato, se esiste, ha il compito di fermare il cittadino che cerca di ledere il diritto di chi è più meritevole di vaccino e gli deve dire: No, tu devi aspettare il turno. Se tu demandi ai sindaci la responsabilità di determinare le categorie o presunte tali meritevoli di vaccino, tu concedi all’autorità politica un potere che non dovrebbe essere concesso alla stessa, anche perché ricordo che noi molto spesso, sciogliamo Comuni per infiltrazioni mafiose, magari vengono arrestati anche amministratori locali. Quindi bisognerebbe essere più possibile obiettivi, rigorosi, scientifici, facendo capire che il vaccino va somministrato unicamente a chi deve essere tutelato per ragioni medico sanitarie”.

strettoweb.com

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.