Ven. Mag 7th, 2021

Fabio Caserta, allenatore del Perugia, è intervenuto ai microfoni di RaiSport al termine della vittoria di Salò che ha sancito la promozione in B dei biancorossi: “Una gioia immensa che arriva all’ultima giornata dopo un’annata di sacrificio. Non era facile ripartire dopo una retrocessione. Devo ringraziare i ragazzi che sono stati eccezionali, hanno saputo reagire e Perugia merita di tornare nel calcio che conta. Lo merita la società, la città, la gente, i ragazzi.

Ho tolto tempo alla famiglia ma sono sacrifici ripagati. Dopo l’annata scorsa, ripeto, non era facile. Sono stra-felice”. Fabio Caserta, originario di Melito Porto Salvo, assieme al suo vice, il locrese Salvatore “Sammy” Accursi, hanno giocato insieme con il Locri nel 1998 nell’allora Cnd. Erano i periodi d’oro del calcio jonico quelli in cui il Locri (1997), con la presidenza di Pasquale D’Ettore e mister Sandro Stivala in panchina, chiuse al secondo posto in classifica a soli due punti dal Crotone capolista, sfiorando la storica promozione in Serie C2. Come si ricorderà la partita decisiva, giocata in casa all’ultima giornata davanti a circa 6.000 tifosi, terminò a reti inviolate; il risultato premiò i pitagorici. Erano i tempi dei vari Bressi, Scorrano, Caridi, Stasi, Accursi, Leo Criaco, Favasuli, Chiera, Piperissa, D’angelo, Schirripa, Bolognino e altri.

Antonio Tassone

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.