Dom. Giu 26th, 2022

Ho appreso con grande soddisfazione della delibera della Giunta Regionale con la quale sono state avviate le procedure, complesse e lungimiranti, finalizzate a dare un nuovo assetto al servizio idrico integrato calabrese.

Si tratta – dichiara il Consigliere Regionale Molinaro -di procedure a cui si giunge per il grande dinamismo del nuovo corso di Sorical, intrapreso dopo la nomina del  Commissario Cataldo Calabretta.

         Grazie al lavoro svolto da Calabretta, la nuova organizzazione del settore idrico è stata progettata e resa possibile.

Innanzitutto- commenta – sono state create le condizioni affinché la Regione possa diventare il socio unico di Sorical SpA con l’acquisizione del 46,5% del capitale, oggi controllato dalla multinazionale francese Veolià.

Dopo di ciò, le procedure prevedono che Sorical revochi lo stato di liquidazione ed assuma il ruolo di ente gestore del servizio idrico integrato. Questo avverrà in sintonia con la volontà dei sindaci, che attraverso l’Autorità Idrica Calabrese hanno già condiviso questo percorso.

Con l’attuazione delle procedure individuate dalla delibera di ieri,  anche la Calabria si metterà al passo con le prescrizioni europee e nazionali per la gestione del servizio idrico.

Il lavoro serio e professionale di Calabretta alla guida di Sorical  – afferma l’esponente politico -ha prodotto risultati effettivi. Dopo anni di incertezze, indecisioni e ritardi accumulati, il settore idrico calabrese esprime, finalmente, una visione chiara sul programma di lavoro da attuare, per offrire ai cittadini calabresi un servizio idrico di qualità.

         La risorsa idrica – conclude – è una delle più preziose e deve essere gestita con grande cura e professionalità. Sorical può assolvere a questo compito e Calabretta lo sta dimostrando.

        25/05/2021                                                Comunicazione Pietro Molinaro

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI