Gio. Ago 5th, 2021

Riconoscere il buon governo di Nino Spirlì e con lui della Lega. E’ qualcosa che i calabresi meritavano“. Cosi’ il leader della Lega, Matteo Salvini, oggi a Reggio Calabria, ha commentato con i giornalisti la scelta del ticket Occhiuto-Spirli’, candidati per il centrodestra rispettivamente a presidente e vicepresidente della giunta regionale. “Era giusto – ha aggiunto Salvini – che Forza Italia che aveva espresso la compianta e rimpianta Jole Santelli avesse l’ultima parola sul governatore, per una questione anche umana prima ancora che politica era giusto così, però riconoscere il lavoro di Nino, dei consiglieri, dei sindaci della Lega, con il ticket, con la vicepresidenza, penso che sia un bel ringraziamento. Parlavamo a tavola del fatto storico dell’acqua che torna ai calabresi senza intromissioni, gestioni pessime che arrivano dall’esterno, questo è un altro piccolo grande risultato che la Lega porta in dote ai calabresi”.

Domani la presentazione di Occhiuto

Nel frattempo domani il centrodestra presenterà, nel corso di una conferenza stampa, il candidato alla presidenza della Regione Calabria Roberto Occhiuto e il candidato indicato per la vicepresidenza, Nino Spirlì. All’incontro con i giornalisti parteciperanno i leader di Forza Italia, Lega e Fratelli Italia, Antonio Tajani, Matteo Slvini e Giorgia Meloni (quest’ultima in collegamento via Zoom), e la responsabile azzurra per i rapporti con gli alleati, Licia Ronzulli. Saranno, inoltre, presenti i coordinatori regionali dei tre partiti, Giuseppe Mangialavori (Forza Italia), Giacomo Francesco Saccomanno (Lega), e Wanda Ferro (Fratelli d’Italia), ed esponenti delle altre formazioni politiche del centrodestra: Udc, Noi con l’Italia, Cambiamo e Rinascimento.

Gradualmente il centrodestra un unico soggetto

Dobbiamo collaborare, in Calabria, come al Governo nazionale, in Europa. La mia missione, riunire i centrodestra divisi, per essere veloci, efficaci, concreti. Per aiutare Draghi, aiutare l’Italia; taglio delle tasse, riforma della giustizia, riforma della burocrazia. Quindi, piuttosto che dividerci in dieci, ragionare con una sola testa, e gradualmente arrivare ad un solo soggetto. E’ il nostro obiettivo e devo dire che questa volontà di riunione, di federazione, promossa dalla Lega, mi sembra che sia ben accolta” ha detto il leader della Lega. parlando sull’incontro di ieri con il leader di Forza Italia  Berlusconi.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.