Gio. Giu 30th, 2022

E su Mussolini, nell’intervista rilasciata a Klaus Davi, “condanno le leggi razziali, ma ha fatto rivoluzione sociale”. Berlusconi, “un ottimo presidente della Repubblica”

«Non è per paura o per timore di non prendere voti. Ho deciso di non candidarmi poichè in questo momento siamo realmente al tavolo delle trattative con il governo per la copertura del debito sanitario pregresso, che è una cosa abbastanza importante. Quindi vorrei esserci fino all’ultimo. E poi le trattative sul Pnrr con il porto di Gioia Tauro e con tutto il retroporto da organizzare. Non ci sono poche cose di cui occuparsi. La deprivatizzazione delle acque calabre, anche questa è un’altra una cosa che abbiamo portato avanti quindi c’è tanto da lavorare. Io penso che ognuno si deve impegnare per la preparazione del futuro, perché se abbandoniamo per andar a cercare voti io credo ognuno debba mettersi a lavorare nel modo migliore e i calabresi apprezzeranno questa presenza in cava, direi, fino all’ultimo momento». Lo ha dichiarato Nino Spirlì, Presidente della Regione Calabria, intervistato da Klaus Davi per il programma KlausCondicio in onda su Youtube.
«Condanna assoluta e totale delle leggi razziali e delle guerre coloniali, della sedonda Guerra Mondiale e di Salò ma bisogna riconoscere che il Duce è stato soprattutto all’inizio fautore di una rivoluzione sociale. Per la sua parte socialista mi piace dire che andrebbe riletto e nella rilettura dare una valutazione positiva a quello che la merita, poi c’è altro che non la merita. Una rilettura oggi si può fare».
«Ha creato – continua Spirlì – le case popolari, le pensioni, l’assistenza all’infanzia, l’assistenza alle donne, le bonifiche, l’industrializzazione, la grande industria della cinematografia con la costruzione di Cinecittà. Insomma tante e tante cose sono state fatte in quegli anni e io non posso dimenticarlo. Perché sarebbe come dire che dalla Prima Repubblica dobbiamo cancellare tutto perché ci sono state anche le stragi».
E infine su Silvio Berlusconi, “un ottimo Presidente della Repubblica”.
Spirlì continua nell’intervista parlando della sua vita privata, «È assolutamente vero che ho avuto dei grandi amori, anche importanti, con ragazze, specialmente da Palmi in su. Sì, alcuni grandi, ma io sono un traghettatore anche sentimentale per cui non ho mai badato al sesso, mi sono adeguato a quello che ho trovato, mi sono innamorato della persona. Sono ancora in contatto con queste ragazze, io con tutti i miei amori del passato ho sempre mantenuto un bellissimo rapporto. Come accade sempre nella vita ci si lascia in due però mediamente se ne assume la responsabilità o si dà la responsabilità a una, ma in linea di massima si costruisce in due l’arrivederci o l’addio».

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI