Mar. Ago 9th, 2022

Secondo importante appuntamento del “Musica Insieme Festival 2021”,  quinta  edizione della stagione concertistica  nata dalla collaborazione tra AMA Calabria di Lamezia Terme ,  l’Associazione Musica Insieme di Gioia Tauro e l’Amministrazione Comunale.

Il Festival  prosegue, dopo il concerto della pianista ucraina Polina Sasko,  con altri artisti che ci onoriamo di ospitare presso Palazzo Baldari , palazzo storico e bellissima cornice per gli eventi di Musica Insieme. Presente in sala il Sindaco, Capitano Aldo Alessio, è intervenuto salutando gli ospiti e complimentandosi con l’Associazione Musica Insieme per l’impegno profuso nella diffusione della cultura musicale, nonostante il lungo periodo di chiusura causato dalla pandemia, che ha portato alla sospensione delle attività artistiche per più di 18 mesi. 

Durante la presentazione del concerto, il Presidente dell’associazione Musica Insieme, la prof.ssa Caterina Genovese, ha colto l’occasione per ringraziare sia l’Amministrazione Comunale di Gioia Tauro sia l’associazione AMA Calabria di Lamezia Terme con cui collabora nell’organizzazione del festival con concerti  che vanno dalla musica classica al Jazz, dalla musica corale alla musica italiana.

“Ci onora e ci riempie d’orgoglio la collaborazione con Ama Calabria e per questo ringraziamo tutto l’entourage organizzativo di Ama Calabria  e in particolare il suo presidente, il maestro Aurelio Pollice. L’Ama Calabria è un’associazione che da 40 anni attua una significativa attività di promozione culturale su tutto il territorio nazionale”.

Inoltre la prof.ssa Genovese, durante la presentazione, ha comunicato al pubblico in sala che con l’Orchestra Sinfonica Giovanile della Calabria – nata in seno all’Associazione Musica Insieme – in collaborazione con diverse associazioni calabresi, con l’Amministrazione Comunale di Gioia Tauro e con il contributo economico della Regione Calabria, nell’ambito del progetto Arte e Musica  (interventi per la valorizzazione dei Sistema dei  Beni Culturali – Azione 3.1 annualità 2019 )   presenterà una serie di concerti a cominciare dal 30 luglio a Cosenza presso il Castello Svevo-Normanno, poi presso il Duomo di Lamezia il 1 agosto, il 12 agosto a Gioia Tauro a Palazzo Baldari, per concludere con l’ultimo di questi quattro appuntamenti nella Cattedrale di Oppido il 18 agosto, con  la collaborazione del coro Cantare Giovane di Gioia Tauro e il coro dell’Annunziata di Oppido Mamertina.

Il concerto del duo Virgillo-Trimboli, clarinetto e pianoforte, fa parte della serie di eventi del Musica Insieme Festival che si protrarrà fino a Dicembre 2021. 

Questi due artisti cominciano la loro collaborazione nel 2019, esibendosi in vari contesti e riscuotendo grandi consensi ed apprezzamenti. Vincenzo Virgillo, clarinettista di origini lametine, inizia lo studio del clarinetto presso il Conservatorio di musica “F. Torrefranca” di Vibo Valentia. Fondamentale per la sua formazione musicale è la  conoscenza del M° Vincenzo Mariozzi, 1° Clarinetto dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma, del quale ben presto diventa assistente nei corsi di perfezionamento e nei master che lo stesso maestro svolge in Calabria. Dal 1995, dopo aver superato l’audizione, segue i Corsi di perfezionamento e specializzazione presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, tenuti dal M° V. Mariozzi, iniziando anche un’intensa collaborazione, in qualità di clarinetto aggiunto, con l’Orchestra della stessa Accademia, effettuando alcune registrazioni per RAI-Radio Tre. Nel 2008 ha conseguito, con il massimo dei voti e la lode, il Diploma Accademico di II livello. Attualmente collabora, in qualità di primo clarinetto, con l’Orchestra Sinfonica Giovanile della Calabria, con L’Orchestra La Grecìa della provincia di Catanzaro e con il Coro dei Clarinetti del Conservatorio di Vibo Valentia. 

Anna Lucia Trimboli, giovane pianista gioiese, si è diplomata con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore presso il Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria sotto la guida della Prof.ssa Maria Laura Cosentino. Ha continuato la sua formazione presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, conseguendo nel 2017 il Diploma Accademico di secondo livello in Pianoforte con il massimo dei voti. Nel marzo ultimo scorso ha conseguito il Diploma Accademico di secondo livello in Musica da camera presso il Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia. Ha ottenuto significative affermazioni in numerosi concorsi pianistici, con i primi premi ottenuti nelle città di Cetraro, Loreto, Castel Ritaldi, Cosenza, Ischia e Alessandria. Ha iniziato una brillante attività concertistica sia come solista che con l’orchestra, esibendosi in contesti prestigiosi come la Sala Accademica del Conservatorio Santa Cecilia di Roma, la Sala Consiliare del Municipio di Portogruaro, “Cortile della Pigna” – Musei Vaticani e ha in più occasioni rappresentato il Conservatorio di Roma in rassegne ed eventi concertistici nazionali. Ha partecipato a masterclass tenute da personalità di rilievo del panorama pianistico internazionale, come Roberto Cappello, Carlo Guaitoli, Boris Berman, Andrea Lucchesini, Bruno Canino, Pierluigi Camicia, Alessandro Taverna. Continua la sua specializzazione con Maria Laura Cosentino e presso la Scuola di Perfezionamento della Fondazione Musicale S. Cecilia di Portogruaro con Alessandro Taverna. Collabora stabilmente con l’Orchestra Sinfonica Giovanile della Calabria.

Programma Concerto Clarinetto e pianoforte

F. Danzi (1763-1826): Sonata Concertante in Si bemolle maggiore

R. Schumann (1810-1856): Fantasiestucke op. 73

C. Saint-Saens (1835-1921): Sonata in Mi bemolle maggiore op. 167

Programma complesso e molto intenso, che spazia dalla Sonata di Danzi appartenente al periodo classico, arrivando con Schumann alla musica romantica e proseguendo con Saint-Saens fino al tardo romaticismo. Il concerto si è concluso con un fuori programma offerto al pubblico dai due musicisti, con l’esecuzione di un Lied del giovane compositore lametino Alessandro Lemmo, che ha affascinato i presenti per le sue note dolci e melanconiche.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI