Mer. Giu 29th, 2022

” UN DIRITTO NON È CIÒ CHE QUALCUNO PUÒ CONCEDERTI, MA È CIÒ CHE NESSUNO TI PUÒ TOGLIERE.”
“Difendere la sede INPS di Caulonia è un dovere
morale per tutti i cittadini della locride. È assolutamente ingiusto che i vertici regionali dell’INPS decidano di chiudere la sede di Caulonia, sol perché qualche dipendente non ha adempiuto al proprio dovere, truffando, secondo l’accusa, l’istituto di appartenenza.

Ci sarebbe da ridere, se non fosse per il dramma sociale che si viene a creare in una delle zone più fragili della locride,pensando che, per tutte le truffe certificate con sentenze passate in giudicato in danno dell’INPS in Calabria, a volte con la assoluta complicità di dipendenti infedeli, nessun provvedimento, catastrofico più del danno, come in questo caso, è stato adottato, nemmeno un accenno di fastidio. Ora per una invocata verginità gestionale, si vorrebbe punire un popolo già ingiustamente punito dalla politica e da una risma di avventurieri cinici e famelici. Chiedo a tutti i sindaci della locride di intervenire per scongiurare una così grave iattura, proponendo di far lavorare i percettori di reddito di cittadinanza, o, esperti della materia assistenziale da pagare con bonus comunale, per garantire i servizi ai cittadini, senza creare una babele piena di disservizi nelle sedi già esistenti.

Pino Mammoliti fb

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI