Mer. Ago 10th, 2022

“Amalia Bruni? Scelta per fare vincere il centrodestra”

“Ad ottobre, non solo andremo a governare la Calabria, ma lo faremo con trenta punti di penalizzazione. Noi abbiamo bisogno del ‘ristoro Spirlì’ in quanto ogni giorno che passa Spirlì è un’emergenza nazionale”. Lo ha detto Luigi De Magistris, candidato alla presidenza della Regione Calabria. “C’è un sistema – ha aggiunto de Magistris – che conosciamo e che è unito contro di noi per farci perdere. Sanno come mettersi insieme, fanno finta di essere avversari alla Regione ma magari, ad esempio, discutono sul sindaco di Cosenza. La nostra coalizione è il nuovo in cui non si può mescolare ciò che non è mescolabile. Tanti pensano che il centrodestra abbia già vinto, ma non è così. Questa è stata la storia degli ultimi quarant’anni che insegna che anche se vince il centrodestra, il centrosinistra avrà le sue quote garantite. Se vinciamo noi, invece, sarà garantito il popolo e il sistema sarà sconfitto. Saremo la prima Regione ad avere une legge regionale per l’acqua pubblica”. La candidata presidente del centrosinistra, ha detto ancora, è stata “scelta per far vincere il centrodestra: Conoscete ‘e ho detto tutto’ di Totò e Peppino? La prima uscita della Bruni è stata con Letta al centro e la Bruno Bossio al fianco: di che dobbiamo parlare?”. E sulla proposta della stessa Bruni ad aggregarsi, De Magistris non ha dubbi: “Ancora? Andiamo avanti. La andrò a salutare con affetto da presidente della Regione Calabria”. Per De Magistris, infine, “ad ottobre non ci sarà un’elezione regionale, ma un referendum: il cambiamento, rappresentato dalla mia coalizione, e dall’altra parte Bruni e Occhiuto o anche altri, ma credo Bruni e Occhiuto alla fine”.

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email
CHIUDI
CHIUDI