Dom. Mag 22nd, 2022

Gentilissimo Presidente,
Apprendo dalla stampa che ha convocato per le ore 11:00 di oggi nella cittadella regionale di Catanzaro i sindaci dei
comuni interessati dagli incendi di questi ultimi giorni.
Un incontro che, certamente, è servito ad analizzare la situazione creatasi e, di rimando, proporre le opportune misure
per contrastare i fenomeni relativi agli incendi che puntualmente investono la nostra Regione.
Trovo strano, però non rilevare nell’elenco il comune di San Giovanni di Gerace che, di fatto, ha subito notevoli danni e
le cui immagini sono state veicolate in tutto il mondo.
Non a caso il TG5 di oggi delle 13:00 nella pagina di apertura, ha posto come titolo “San Giovanni di Gerace” e le
immagini del disastro causato dal fuoco sono emblematiche di quello che è l’abbandono in cui versano le nostre
contrade. Non solo, ma anche i telegiornali della Rai e delle testate giornalistiche che trasmettono nella nostra regione
hanno dato evidenza di quanto accaduto e che sta accadendo nel nostro territorio e nella fattispecie nel mio Comune.
Sono certo che tale dimenticanza sia dovuta alla superficialità e leggerezza dei suoi addetti stampa che non analizzano
con la dovuta professionalità quel che avviene in Calabria. Basta soltanto rileggere i comunicati stampa emanati in
seguito alla venuta a Grotteria di S.E. il Signor Prefetto della provincia di Reggio Calabria Dott. Massimo Mariani
unitamente al Comandante Provinciale dei Carabinieri Giovanni Capono, al colonello dei Carabinieri Marco Guerrini, al
Capitano della compagnia di Roccella Ionica Carmelo Beringheli, al Colonnello Provinciale della Guardia di Finanza
Maurizio Cintura, e ai dirigenti della Polizia di Stato per analizzare fatti e circostanze verificatesi nella Valle del Torbido
unitamente ai sei sindaci dell’Unione.
Sono certo che la S.V. non ha bisogno di tali suggerimenti ma un promemoria non guasta in questo particolare momento
che sta attraversando la nostra società dalle mille contraddizioni e dalle tante occasioni mancate.
Con doverosa stima.
San Giovanni di Gerace, 13 Agosto 2021

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI