Ven. Dic 3rd, 2021

Regioni più colpite Marche, Abruzzo, Molise e poi Puglia

di Raffaella Silvestro

    

La fase piu’ calda è finita. L’aria più

fresca di origine scandinava si sta riversando in

queste ore sul bacino del Mediterraneo dando il via ad una

settimana di temporali. È quanto annuncia il team del sito

www.iLMeteo.it. Le regioni più colpite saranno quelle adriatiche

come Marche, Abruzzo, Molise e poi Puglia, in cui non pioveva

oramai da quasi due mesi.

Oggi i rovesci interesseranno anche la Toscana meridionale,

l’Umbria e il Lazio. Dopo una temporanea pausa dalle piogge

prevista per giovedì, tra venerdì e sabato un nuovo impulso

molto instabile e fresco tornerà a colpire dapprima il Nord e

poi nuovamente le regioni centrali, questa volta non solo quelle

adriatiche, ma anche la Toscana e il Lazio. L’anticiclone

africano non sembra avere la forza necessaria per riconquistare

il nostro Paese nemmeno nei giorni successivi, lasciandolo in

balìa di nuove scorribande instabili.

Nel dettaglio:

Martedì 24: rovesci su Alpi e Piemonte. Al centro: temporali su

Marche, Umbria, bassa Toscana, Lazio, poi Abruzzo e Molise. Al

sud: peggiora sul Gargano con temporali, sole altrove.

Mercoledì 25. Al nord: un po’ instabile sulle Alpi del

Nordovest. Al centro: rovesci o temporali sparsi sulle regioni

adriatiche. Al sud: temporali su Puglia, Basilicata, Campania

interna.

Giovedì 26. Al nord: sole e più caldo. Al centro: soleggiato. Al

sud: instabile soprattutto in Puglia.

Da venerdì nuovo peggioramento a partire dal Nord.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.