Ven. Lug 1st, 2022

Danilo Sacco per Mimmo Lucano: «Sono qui per sostenere un uomo che è simbolo di democrazia»

«Stasera sono qui per sostenere un uomo che è un simbolo di democrazia»: dopo Fiorella Mannoia, un altro grande artista del mondo della musica si dichiara a sostegno di Mimmo Lucano, oggi capolista di Un’altra Calabria è possibile. A parlare è Danilo Sacco, ex Nomadi, in apertura del concerto che si è tenuto giovedì sera nell’anfiteatro comunale di Riace. Una serata festosa e allo stesso tempo impegnata, dove una moltitudine di persone, abitanti di Riace e non solo, ha accolto il cantante di Agliano Terme che già in passato ha sostenuto l’ex sindaco di Riace, dedicandogli la canzone Gardé.

«La mia presenza qui è per me un grande onore, e lo ribadisco», ha proseguito Sacco, «ma attenzione: tutti dobbiamo sostenere quest’uomo, perché come diceva Che Guevara “un uomo da solo può fare poco, ma insieme ad altri può fare tanto”». Il sostegno alla battaglia di Mimmo Lucano è, nelle parole del cantante, il supporto ad «una società piena di colori e democratica, dove ognuno può esprimere i propri sentimenti e le proprie idee senza paura di nulla».

Nel corso della serata, infatti, è stata rievocata l’importanza dell’esperienza di Riace e di non essere complici di un sistema ingiusto, che è lo stesso che sta provando a smantellare quella realtà fatta di accoglienza, giustizia e uguaglianza sociale. Domenico Lucano ha poi ricordato che il 27 settembre ci sarà la sentenza del processo che lo vede coinvolto e ha poi dichiarato: «Io rifarei tutto ciò che ho fatto, perché qui a Riace abbiamo creato una piccola rivoluzione culturale che continua tutt’ora, nonostante i tentativi di oscurare gli ideali e una storia che ha interrogato la coscienza del mondo».

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI